Calcio: Vis Casilina, Papotto fra presente e futuro

Calcio: Vis Casilina, Papotto fra presente e futuro

7 Dicembre 2023 0 Di Giorgio Zanirato

Questo articolo è già stato letto 223 volte!

Roma – Un doppio impegno ravvicinato “a due facce”. La prima squadra della Vis Casilina è passata dal bel successo interno di domenica scorsa contro il Signa (per 2-1) allo scivolone nel recupero di ieri pomeriggio sul campo del Giulianello (2-5). “Domenica scorsa i ragazzi hanno fatto un’ottima partita e onestamente il risultato ci è stato anche stretto – dice mister Roberto Papotto – Ieri, invece, avevamo alcune assenze a causa di problemi lavorativi e personali, ma questa non dev’essere una scusante. E’ stata una partita davvero difficile da commentare, in cui noi abbiamo sciupato parecchie occasioni, mentre gli avversari sono stati micidiali ogni volta che hanno attaccato. Nel primo tempo siamo andati in vantaggio col gol di Centioni, ma il Giulianello l’ha ribaltata già prima dell’intervallo. Nella ripresa, dopo il gol del 3-1 dei locali, è arrivato il sigillo del giovane Pierluca che ha rappresentato probabilmente l’unica nota lieta della giornata. Nel finale abbiamo continuato a costruire e sciupare occasioni e il Giulianello ha colpito altre due volte. Una gara da dimenticare in fretta, purtroppo con avversari di bassa classifica non è la prima volta che ci capita”.

Papotto è comunque contento dell’avvio di stagione della prima squadra della Vis Casilina: “La squadra sta facendo un gran lavoro guidata da capitan Miro Sbraglia che è un autentico esempio per l’atteggiamento. Purtroppo siamo stati condizionati da alcuni infortuni di giocatori importanti come De Palma, De Masi, Bornivelli o l’estremo difensore Mannella solo per fare alcuni nomi. Ma la società ci ha chiesto una tranquilla salvezza e sono convinto che non avremo problemi a centrarla. Inoltre stiamo inserendo nell’organico diversi ragazzi provenienti dall’Under 19 e questo è un altro aspetto fondamentale della filosofia del club”. Domenica la Vis Casilina cerca riscatto sul campo del Pibe de Oro: “Non so granchè di loro, ma sono molto fiducioso che la mia squadra farà una grande partita perché il gruppo sa sempre trovare gli stimoli giusti dopo una prestazione deludente”.

Area comunicazione