Calcio: Terza Categoria, Vis Casilina ad un passo dal trionfo

Calcio: Terza Categoria, Vis Casilina ad un passo dal trionfo

31 Maggio 2022 0 Di Giorgio Zanirato

Hits: 1761

Questo articolo è già stato letto 1158 volte!

Roma – La prima squadra della Vis Casilina è a un punto dalla vittoria del campionato. Il club capitolino ha fatto un grandissimo passo in avanti domenica mattina, piegando per 1-0 la Fidelis in un sentitissimo e durissimo scontro diretto. “E’ stata davvero una bella partita, molto maschia – dice l’allenatore Stefano Pasquini – Abbiamo avuto qualche defezione importante come quella di Dantimi che ha accusato un problema muscolare nel riscaldamento o quella di Vespa che è stato espulso dalla panchina a gara in corso. Ma i ragazzi hanno fatto un’ottima partita, andando in vantaggio grazie al gol di Di Maio nei primi minuti, dopo che la Fidelis aveva colpito una traversa. Poi abbiamo costruito altre occasioni e avremmo potuto chiuderla prima, nel finale il portiere ospite ha pure parato un rigore a Joshua, ma alla fine abbiamo portato a casa tre punti fondamentali”. A due gare dal termine del campionato, la Vis Casilina sta per festeggiare il trionfo: “Ci manca un punto, ma onestamente un mezzo festeggiamento già c’è stato. Domani avremo un altro turno infrasettimanale sul campo del Centocelle e andiamo per vincere ancora e chiudere i giochi”.

Il calendario prevede poi la gara interna con la Sbofarda domenica prossima e probabilmente sarà il giorno giusto per celebrare la promozione in Seconda categoria. Intanto Pasquini parla della stagione del suo gruppo. “Siamo partiti con una rosa un po’ risicata, ma in corso d’opera sono arrivati elementi di buon livello e ci hanno aiutato sicuramente. Per me è stato il primo anno in assoluto da primo allenatore: da giocatore avevo decisamente meno responsabilità, ma il presidente mi ha dato sempre massima fiducia e in campo ho avuto una grande mano dal capitano Miro Sbraglia. Questa squadra rappresenta una buona base per la Seconda categoria, a questa società non piace fare campionati anonimi…”. Il presidente Gagliarducci e tutta la società hanno accolto con piacere i complimenti sinceri e sportivi di tante società concorrenti, a partire dalla Fidelis ultima e valorosa avversaria.

Area comunicazione