Scherma: Frascati, scatta la nuova stagione con Matteo Ottaviani

Scherma: Frascati, scatta la nuova stagione con Matteo Ottaviani

21 Settembre 2022 0 Di Giorgio Zanirato

Hits: 36

Questo articolo è già stato letto 61 volte!

Frascati (Rm) – E’ stato il primo atleta del Frascati Scherma a scendere ufficialmente in pedana per una gara nella stagione 2022-23. Matteo Ottaviani, sciabolatore classe 2007 al secondo anno Cadetti e allievo di Alessandro D’Alessio, ha rotto il ghiaccio disputando una gara del circuito europeo Under 17 a Konin, in Polonia. Per il giovane atleta tuscolano, tra l’altro, si è trattata della prima esperienza internazionale in assoluto: “Per questo ero davvero emozionatissimo, inoltre non avevo a fondo pedana il mio maestro anche se a sostenermi in tribuna c’era mio papà Federico. Comunque già nella prima fase a gironi sono riuscito a contenere l’ansia, correggendo gli errori e pensando solo a dare il massimo. Sono uscito dal girone con il buono score di cinque vittorie e una sconfitta e grazie a questo percorso ho saltato la prima diretta, poi ho vinto la seconda e successivamente sono stato sconfitto nel tabellone dei 32 da un ragazzo turco che si è imposto 15-9 e che mi ha consegnato il 22esimo posto finale. E’ rimasto un po’ di rammarico per l’assalto perso perché sono partito in vantaggio, ma dopo la rimonta dell’avversario non sono riuscito a riprendermi e lì ho sentito la mancanza dei consigli del mio maestro, ma è stata nel complesso una bellissima esperienza che vorrei rivivere altre mille volte”.

Matteo è il fratello di Lorenzo (più grande di lui di cinque anni) che di fatto gli ha trasmesso la passione per la scherma: “Tra noi c’è un bellissimo rapporto, mi dà parecchi consigli avendo già vissuto le esperienze che sto facendo io adesso: per me rappresenta un punto di riferimento perché ha saputo farsi strada nel mondo della scherma. Lo vedevo allenarsi sin da quando ero piccolissimo e ora anche io tiro al Frascati Scherma da otto anni, tra l’altro sempre col maestro D’Alessio che è un’altra figura fondamentale del mio mondo sportivo”. La chiosa di Ottaviani riguarda un accenno alla gara del passato che ha nel cuore e agli obiettivi per la stagione appena cominciata: “La gara più bella finora è stata sicuramente quella di ottobre 2021 a Riccione, quando ho vinto il titolo italiano nell’ultimo anno Gpg (Under 14). Le aspettative per quest’anno sono quelle di riscattarmi dopo qualche “mazzata” che ho preso l’anno scorso: mi aspetto di capire meglio la categoria e crescere ancora”.

Area Comunicazione