Boxe: Latina, il bilancio del Dual Match e lo sguardo alla fase regionale

Boxe: Latina, il bilancio del Dual Match e lo sguardo alla fase regionale

21 Marzo 2023 0 Di Giorgio Zanirato

Questo articolo è già stato letto 469 volte!

Campionati Italiani, nel week end inizia la fase regionale

Altre due serate di pugilato a tinte azzurre proiettate al futuro. I giovani della Nazionale Junior hanno chiuso il secondo stage consecutivo Latina con un pieno di vittorie sui pari età della Slovenia.
Dual match sul ring della Boxe Latina, in via Aspromonte, che ha ospitato 10 incontri nella prima riunione e sette nella seconda. L’evento è una tappa di avvicinamento agli Europei in Romania, che si disputeranno a luglio.
Ad incrociare i guantoni pugili dai 46 ai 75 chili. Incontri che serviranno al responsabile tecnico Franco Federici per le opportune valutazioni in vista di altri palcoscenici internazionali.
Visto l’andamento dei match, i risultati potrebbe sminuire il valore della Slovenia, in realtà sono bravi i nostri – commenta il maestro Federici – . I ragazzi hanno messo in pratica tutto quello per cui abbiamo lavorato in allenamento, dalla gestione del match alla fase di attacco, difesa e controattacco. Alcuni categorie degli avversari sloveni erano davvero interessanti, la realtà dei fatti lo ha confermato”. Si fanno valutazioni per gli Europei: “Le categorie in tutto sono 13, ma non ci sono gli 80 kg. Direi che ci presenteremo con 9-10 categorie, quelle in cui siamo più pronti. Preferisco far crescere i ragazzi, non voglio bruciarli. Comunque a fine maggio, con il termine dei Campionati Italiani, avremo un quadro più chiaro”. Il binomio Italia Boxing e Boxe Latina è sempre più forte: “Ringrazio le famiglie Turrin e Prezioso per l’ospitalità e la Federazione Pugilistica Italiana, che ha avallato la mia scelta di confermare Latina come sede dello stage”.
Tra gli azzurri, vittoria netta per Mattia Turrin, 54 kg idolo di casa portacolori della Boxe Latina, di cui fa parte anche Antonio Marongiu, 48 kg ed altro pugile tra i convocati in Nazionale. Tutti motivi che hanno legittimato altre due giornate da incorniciare per la Boxe Latina, come confermano le parole di un raggiante presidente Mirco Turrin: “Orgogliosissimo di avere da noi la Nazionale, ringrazio il tecnico Franco Federici per l’opportunità, che ci dà di poter collaborare con loro. Mi ha gratificato molto la riposta del pubblico, che continua ad apprezzare i nostri eventi. Nel 2022 abbiamo ospitato 18 eventi, mentre nel 2021 sono stati 14. Per noi la palestra è un vanto, abbiamo a che fare con società storiche in tutta Italia. Arrivare per tre anni sul podio per settore giovanile ed organizzazione è certamente una grande soddisfazione, sia per me che per il mio team”.

Si lavora senza sosta, incombono nuovo giornate di pugilato alla Boxe Latina. Quattro date da cerchiare in rosso: 25 e 26 marzo, 1 e 2 aprile. Sono i week end della fase regionale dei Campionati Italiani Schoolboy e Junior, con oltre 90 pugili partecipanti. E’ la fase iniziale di un percorso che lo scorso anno, quando erano ancora Schoolboy/Girl, ha portato sul podio più alto Mattia Turrin, Massimiliano Aramini, Antonio e Sheila Marongiu. Per Mattia Turrin si è trattato del secondo titolo consecutivo ed ora ora punta al terzo. Tra fase regionale e nazionale, sono otto i pugili della Boxe Latina di questa edizione. Oltre ai campioni in carica, oggi Junior, Massimiliano Aramini (44/46 kg), Antonio Marongiu (50 kg) e Mattia Turrin (54 kg), c’è il ritorno di Derek Fe (52 kg), Campione Italiano Schoolboy nel 2021. Altro Junior Eduard Cojocaru, lo scorso anno medaglia di bronzo. Tre gli Schoolboy della Boxe Latina: Riccardo Papa (48kg), Emanuele Capozzi (57 kg) reduce dalla vittoria del Torneo Esordienti, ed Alessio Tamburri (80 kg).

Pasquale Cangianiello