Boxe: Importante riconoscimento per Matteo Turrin

Boxe: Importante riconoscimento per Matteo Turrin

21 Luglio 2023 0 Di Giorgio Zanirato

Questo articolo è già stato letto 261 volte!

Prestigioso riconoscimento per la Boxe Latina e il pugile Matteo Turrin, premiato dal sindaco Matilde Celentano e l’assessore allo Sport Andrea Chiarato. Un momento celebrativo che va ad impreziosire l’ennesima stagione di grandi successi per storica società pugilistica pontina, la prima a nascere sul territorio. Il riconoscimento del Comune arriva per i grandi risultati ottenuti da Mattia, oggi 15 anni, già tre volte Campione italiano giovanile e bronzo agli Europei. In 41 incontri ha ottenuto 38 vittorie, 1 pareggio e solo 2 sconfitte, entrambe maturate all’estero. Imbattuto in Italia. “È nostra intenzione – ha dichiarato il sindaco di Latina Matilde Celentano – istituire un Albo dei meritevoli, dove far confluire i cittadini che si sono distinti donando lustro alla città di Latina. Penso al mondo dello sport, di cui fa parte il giovanissimo campione di boxe ricevuto e premiato questa mattina, ma anche al mondo della musica e della cultura ad esempio. Questa amministrazione ha intenzione di dare merito all’impegno di chi, con le proprio forze, con il proprio talento e con la propria tenacia è riuscito a raggiungere risultati brillanti”.
Il pugile Mattia Turrin ha fatto omaggio al sindaco Celentano della propria canottiera tricolore vinta agli ultimi Campionati Italiani a Roseto degli Abruzzi, e all’assessore Chiarato della t-shirt ufficiale della Boxe Latina. Dal sindaco Celentano una targa a Mattia Turrin, per avere portato in alto il nome della città di Latina. Al ragazzo è stata consegnata anche la statuetta di un pugile che alza le braccia al cielo, da parte della Delegato Provinciale FPI, Mirco Turrin, che ha anche rappresentato la società Boxe Latina, in qualità di presidente, insieme al maestro Rocco Prezioso, figlio di Domenico Prezioso, tra i personaggi chiave nella nascita del movimento pugilistico in provincia. Presente all’incontro anche il delegato alle relazioni esterne del sindaco Celentano, l’avvocato Alessandro Marfisi.
Un onore essere stato il primo atleta premiato direttamente dal sindaco Celentano – esordisce Mattia Turrin –Una gratificazione che mi dà lo spunto per continuare in questo sport, che ho praticato sin da piccolo. Mi sono appassionato sempre di più ed oggi, grazie al lavoro di tutto lo staff, possiamo parlare di medaglie”.
Sono contento per il premio ricevuto da Mattia – dice il maestro Rocco Prezioso – non si diventa tre volte Campione d’Italia senza sacrificio. La boxe è soprattutto questo, non solo forza fisica. Senza lo spirito giusto, è difficile confermare certi risultati”.
Chiude il delegato provinciale FPI Mirco Turrin: “Stiamo facendo cose importanti con i nostri pugili. Mattia è il pugile che ha raccolto i risultati più prestigiosi, trainando tutto il movimento nel territorio pontino. Siamo sulla nostra buona, continuandoci a muovere in questa direzione”.

Profilo del pugile

Mattia Turrin, talento pontino prodotto dal settore giovanile della Boxe Latina. Dal 2016 tesserato con la Federazione Pugilistica Italiana, a soli 7 anni inizia a partecipare alle competizioni pugilistiche con i Criterium giovanili. Nel 2018 si classifica miglior Canguro Regionale (Lazio), partecipando alla Coppa Italia Giovanile della Federazione Pugilistica Italiana. Nel 2019 vince il torneo giovanile di Gym Boxe. Il 28 marzo 2021, appena compiuti 13 anni, debutta da atleta agonista. Ad oggi vanta 41 match di cui 38 vittorie, 1 pareggio e 2 sconfitte (imbattuto in Italia). Si aggiudica 3 medaglie d’oro ai Campionati Italiani (nel 2021, nel 2022 e nel 2023), 1 medaglia d’Oro al torneo Nazionale “Mura” e una medaglia di Bronzo ai Campionati Europei in Turchia con la canottiera della Nazionale. All’angolo i maestri Patrizio Oliva e Rocco Prezioso. Oggi Mattia Turrin combatte nei 57 kg.

La storia della società

L’Associazione Sportiva Dilettantistica Boxe Latina nasce nel 1956 e risulta essere la Società di pugilato veterana della provincia di Latina, e tra le più storiche in Italia, regolarmente registrata al CONI e affiliata con la F.P.I (Federazione Pugilistica Italiana) da quasi 70 anni. In tutto questo tempo tanti sono stati vinti tantissimi trofei vinti dalla società, che ha partecipato a moltissime attività agonistiche, amatoriali e giovanili diventando patrimonio di questa città. La Boxe Latina è stata inoltre premiata più volte dalla F.P.I per le numerose manifestazioni organizzate a livello nazionale e internazionale, ospitando più volte la Croazia, la Polonia e la Slovenia. Negli ultimi cinque anni sono state conquistate ben 11 medaglie d’oro ai Campionati Italiani, confermandosi un’eccellenza sportiva. Oltre all’agonismo, la Boxe Latina ha partecipato nei vari anni e partecipa tuttora a manifestazioni sportive amatoriali, che vede coinvolti molti amanti di questo sport dai più piccoli ai più grandi. Esempi ne sono “Sport estate”, “Sport in Vetrina”, “Sport al Centro” e l’organizzazione di eventi giovanili regionali e nazionali, portando lustro alla città di Latina con primati nazionali. Ricopre particolare importanza il settore giovanile. La Boxe Latina da due anni è pria in Italia nella classifica di merito stilata dalla FPI. Negli ultimi anni la Boxe Latina aderisce a vari progetti rivolti ai giovani, portando questo sport nelle scuole della provincia, riscuotendo un forte interesse da parte di ragazze e ragazzi. La Boxe Latina è stata selezionata tra 10 palestre in tutta Italia per il progetto Ethical Sport finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento Politiche Familiari, promosso e realizzato da Konsumer Italia e dall’Osservatorio Nazionale contro il bullismo; un progetto che consentirà di acquisire la “certificazione antibullismo” riconosciuto a livello nazionale che internazionale. Tale progetto consentirà ai giovani di rafforzare l’autostima vincendo le loro insicurezze.

 

Ufficio stampa Boxe Latina