Calcio: Citizen, microfono a Simone Lazazzera

Calcio: Citizen, microfono a Simone Lazazzera

8 Novembre 2023 0 Di Giorgio Zanirato

Questo articolo è già stato letto 153 volte!

Ciampino (Rm) – La Citizen Academy vuole provare a scuotersi. La formazione del presidente Tonino D’Auria è reduce dal k.o. esterno con la Romulea e ora sta preparando la sfida casalinga contro l’Aurelia Antica Aurelio. “Loro sono ai vertici della classifica, ma in questo momento ci servono punti, a prescindere dall’avversario”. L’analisi è del terzino classe 2004 Simone Lazazzera, che non nasconde le difficoltà della Citizen Academy in questo periodo. “Non siamo partiti malissimo in questo campionato, poi però è arrivata qualche sconfitta immeritata che forse ci ha tolto delle sicurezze. Tutti insieme, comunque, possiamo tirarci fuori da questa situazione”. Il giovane difensore fa un passo indietro per parlare della sconfitta con la Romulea: “Nel primo tempo, chiuso a reti bianche, abbiamo fatto una buona prestazione e nel finale di frazione potevamo anche passare in vantaggio. Poi a inizio ripresa abbiamo avuto una distrazione sugli sviluppi di un calcio d’angolo subendo la rete dello svantaggio, poi è arrivato a metà frazione il gol del 2-0 e in quel momento abbiamo accusato il colpo e siamo calati tanto”. L’andamento di questa prima parte di stagione ha portato la società a sostituire mister Nunzio Iardino con il neo tecnico Carlo Graziano: “Sin da subito ha cercato di sottolineare le qualità del gruppo e l’importanza del concetto di squadra. Dobbiamo dare tutti qualcosa in più per risalire in classifica”. Lazazzera è uno dei tanti volti nuovi della Citizen Academy nella stagione 2023-24: “L’anno scorso ero nella Juniores nazionale del Montespaccato ed ero spesso aggregato con la prima squadra, anche se non sono riuscito a collezionare alcuna presenza. In estate ero senza squadra e qui alla Citizen Academy c’è Francesco Ippoliti che ha giocato con mio fratello e tramite lui sono stato messo in contatto col presidente D’Auria: da lì l’accordo è stato semplice. Sono felice per la scelta fatta: con i compagni mi trovo davvero bene, sono tutti disponibili. Anche con la società e con lo staff tecnico ho ottimi rapporti. All’inizio ho fatto un po’ di fatica a trovare spazio, ma le ultime gare le ho giocate da titolare e spero di continuare a dare il mio contributo alla squadra”.

Area comunicazione