Calcio: Eccellenza, Quarto Municipio, Leonardi fra passato e futuro

Calcio: Eccellenza, Quarto Municipio, Leonardi fra passato e futuro

10 Gennaio 2023 0 Di Giorgio Zanirato

Hits: 43

Questo articolo è già stato letto 100 volte!

Roma – Il Quarto Municipio incassa una sconfitta interna nella prima sfida ufficiale del 2023. I ragazzi di mister Daniele Lo Monaco hanno ceduto per 3-0 al cospetto del Centro Sportivo Primavera terzo della classe, ma il risultato probabilmente è eccessivamente pesante secondo quanto conferma il terzino destro classe 1999 Luca Leonardi: “Nel primo tempo la gara è stata piuttosto equilibrata e non abbiamo concesso troppo. Nella ripresa volevamo provare a fare qualcosa in più, ma abbiamo incassato in avvio la rete del vantaggio ospite che ha condizionato il match. Purtroppo ci è già capitato in altre occasioni di subire gol nella prima parte del secondo tempo: forse ci adagiamo un po’ dal punto di vista mentale e contro determinati avversari questo lo paghi. Comunque abbiamo provato a reagire e nel finale abbiamo sciupato una ghiotta occasione per l’1-1, poco prima del raddoppio ospite, delle due espulsioni di Rossi e Boninsegna e del terzo gol avversario che ha chiuso il match”. Una sconfitta non può certo macchiare un percorso fin qui eccellente per la formazione capitolina: “Finora abbiamo fatto molto bene, andando oltre le previsioni di tanti che non conoscevano le nostre qualità. Ma non ci possiamo permettere di abbassare la guardia perché dobbiamo centrare al più presto il nostro primo obiettivo, vale a dire la salvezza. Nel girone di ritorno inizia un altro campionato, tutte le squadre danno qualcosa in più e il nostro gruppo deve farsi trovare pronto”. Domenica prossima c’è un’altra sfida molto stimolante: “Ospiteremo il Civitavecchia che è secondo della classe. Sarà l’inizio di un filotto di partite con una serie di squadre di ottimo livello, ma noi cercheremo di fare la nostra partita con tutti, provando a imporre la nostra idea di calcio”. Leonardi conclude parlando della sua avventura al Quarto Municipio: “Ho firmato a ottobre, trovando un ambiente molto tranquillo che non dà pressioni ai calciatori. Non conoscevo direttamente mister Lo Monaco, ma vedendo come lavora settimanalmente lo ritengo un tecnico molto competente: con lui l’asticella delle ambizioni è sempre alta”.

Area comunicazione