Calcio: Eccellenza, Quarto Municipio, parola a Mastrantonio

Calcio: Eccellenza, Quarto Municipio, parola a Mastrantonio

14 Settembre 2022 0 Di Giorgio Zanirato

Questo articolo è già stato letto 177 volte!

Roma – Il Quarto Municipio ha già rotto il ghiaccio. La squadra del presidente Tonino D’Auria ha conquistato il primo successo nel campionato di Eccellenza: nel secondo turno di campionato, i capitolini hanno battuto con un rotondo 4-1 il forte Campus Eur, grazie alle reti di Piccirilli su rigore nel primo tempo e di Catapano, Luciani e Tofa nella ripresa. Tra i protagonisti del match anche il centrocampista centrale classe 1997 Marco Mastrantonio: “Avevamo di fronte una squadra esperta che ha preso il pallino del gioco nei primi venti minuti, passando anche in vantaggio. Ma non ci siamo mai scomposti e abbiamo pareggiato già prima dell’intervallo. Nella ripresa gli ospiti hanno sofferto la nostra freschezza e determinazione: abbiamo segnato due volte sugli sviluppi di palla inattiva, aspetto su cui lavoriamo tanto assieme al mister Daniele Lo Monaco, e poi abbiamo calato il poker in contropiede. Questi sono tre punti che danno morale, conditi inoltre anche da un’ottima prestazione. Il clima all’interno dello spogliatoio è molto positivo, c’è tanto entusiasmo e chi sta fuori capisce le decisioni del mister e si fa trovare pronto nel subentrare”.

L’ex giocatore del Sant’Angelo Romano, arrivato dopo Ferragosto, parla del suo inserimento nel gruppo capitolino: “Quando è arrivata la chiamata del Quarto Municipio, tutti mi hanno fatto sentire grande fiducia. Inoltre ho trovato un club organizzato e con un presidente sempre vicino alla squadra. Anche l’impatto con mister Lo Monaco è stato positivo: è una persona con delle idee chiare, punta molto sul possesso e questo non può che stimolare noi centrocampisti”. Mastrantonio non vuole ancora definire gli obiettivi stagionali: “La squadra è molto rinnovata e si deve conoscere bene, ma siamo sulla strada giusta. Al momento il nostro unico obiettivo è quello di dare il massimo in ogni singola partita”. La prossima è quella durissima sul campo dell’Unipomezia: “Hanno perso il derby con l’Indomita e dunque avranno il dente avvelenato. Tra l’altro ogni anno allestiscono squadre che vogliono lottare per il vertice. Noi affronteremo la partita con serenità, ma al tempo stesso con tanta determinazione e voglia di fare bene” conclude Mastrantonio.

Area comunicazione