Calcio: XIV Memorial Alessandro Bini, Accademia Roma-Romulea 4-0

3 Settembre 2022 0 Di Giorgio Zanirato

Questo articolo è già stato letto 317 volte!

Di Giorgio Zanirato

 

ACCADEMIA ROMA: Crocetti, Legler (5’st Di Marco), Di Gianfelice (18’st Gubbiotti), Tiberti (13’st Lupi), Forlini, Marchese, Paciollo (5’st Boschini), Cifani (5’st Palleschi), Mecozzi (18’st Casasanta), S. Cascioli, C. Cascioli (9’st Vitale). A disp: Altobelli, Poggelli. All. Mattia Pigrucci

ROMULEA: Cuccagna, Canestrella, Pistola (9’st Bracci), Norcia (5’st Beco), Gaspa, Camponeschi, Perilli, Coluzzi (5’st Frabotta), Moauro (20’st Gervasio), Pietrocarlo (9’st Succi), Mele (15’st Berindle). A disp: Meletti, Luciano, Lisanti. All. Dario Decataldo

ARBITRO: Frioni di Civitavecchia

MARCATORI: 6’pt, 9’st C. Cascioli; 19’pt rig. Forlini; 11’st Boschini

NOTE: Spettatori 300 circa. Ammoniti: Gaspa. Angoli: 4-5. Recupero: 1’pt; 3’st

 

S. MARINELLA – Inizia nel migliore dei modi l’avventura dei Campioni in carica nella nuova edizione (la 14ma) del Memorial intitolato allo sfortunato calciatore Alessandro Bini: la formazione di Pigrucci, dopo il breve ma intenso messaggio augurale da parte dell’organizzatrice Delia Bini, hanno probabilmente fin troppo vita facile su una Romulea ancora in rodaggio e superata di slancio, con un poker senza troppa storia. 

Pronti via e l’Accademia mette immediatamente la freccia, operando il sorpasso: è il 6′ sul cronometro quando C. Cascioli s’invola verso la porta di Cuccagna, superandolo con un diagonale di precisione chirurgica. I ragazzi di Pigrucci conquistano il “tiro libero”, ovvero il penalty per la presunta ostruzione di Camponeschi ai danni di un’incontenibile (la stagione deve ancora avere inizio, perciò pensate un pò cosa può fare questo ragazzo durante l’anno) C. Cascioli; per l’arbitro Frioni è calcio di rigore; dagli undici metri Forlini supera ancora una volta l’estremo difensore di S. Giovanni e fissa il parziale sul 2-0.

La Romulea non riesce ad opporre una giusta resistenza ed allora la formazione avversaria prova nuovamente a pungere al 21′, con il destro tentato da Cifani; questa volta Cuccagna è molto bravo a deviare oltre la traversa, negando al calciatore dell’Accademia la gioia del sigillo personale. Passano tre minuti ed i giallorossi hanno un sussulto d’orgoglio: Gaspa prova il tiro dalla trequarti e guadagna un corner; sul tiro dalla bandierina che ne consegue (effettuato da Pietrocarlo), Crocetti è costretto a deviare nuovamente in corner con l’ausilio della traversa. Scampato il pericolo, l’Accademia torna già dall’altra parte al 25′, con il tiro a giro di S. Cascioli nel cuore dell’area di rigore, ottimamente servito dal fratello. Splendida la conclusione, altrettanto meravigliosa è la risposta di Cuccagna, che devia con l’aiuto del montante trasversale. Si va così alla ripresa, sul risultato di 2-0 in favore dell’Accademia. Nella ripresa accade poco o nulla di più: inevitabile girandola di cambi da parte dei due tecnici, ma l’Accademia riesce comunque a trovare lo spazio per realizzare altre due reti fra il 9′ e l’11’: prima la doppietta personale di C. Cascioli, con un’azione partita da centrocampo e successivamente con il neo entrato Boschini, servito da Vitale, abile nel recuperare palla all’interno dell’area avversaria. 

 

Gli highlights del match: