Calcio: Serie D, mercato, Cardella vicinissimo all’Ostia Mare

Calcio: Serie D, mercato, Cardella vicinissimo all’Ostia Mare

8 Giugno 2023 0 Di Giorgio Zanirato

Questo articolo è già stato letto 389 volte!

Di Giorgio Zanirato

 

Terminato il campionato, in attesa dell’arrivo dell’estate torrida (dal punto di vista meteo), inizia ad impazzare ed imperversare il rovente calcio mercato, con le squadre pronte a rinforzarsi in vista della prossima stagione. Ovviamente le trattative sono in corso e ancora molte ufficialità mancano visto che siamo appena agli inizi della finestra di scambio giocatori, ma qualcosa inizia a muoversi. 

Fra i vari “abboccamenti” di mercato, è circolata una notizia che è sicuramente molto importante a livello di calcio Interregionale (ovvero di serie D). L’ Ostia Mare, dopo una stagione nettamente al di sotto delle aspettative, tribolata e tormentata per le note vicende legate al campo dell’ “Anco Marzio”, con il Presidente Di Paolo che ha dovuto combattere su diversi fronti in un anno complicato, punta al rilancio: confermato il tecnico Perrotti (artefice della salvezza diretta) e promosso a Ds il mitico capitano biancoviola D’Astolfo, il gabbiano sta sondando il terreno alla ricerca di giocatori che possano far fare il salto di qualità ad una Società protagonista da anni in serie D (17 le partecipazioni al massimo torneo dilettantistico dal 2000 ad oggi, le ultime dieci stagioni consecutive, con diverse partecipazioni ai playoff di categoria, fra cui la semifinale persa contro la Casertana nel 2013, ndr). 

In queste ore, il Direttore sportivo lidense sta parlando con un grande bomber, che potrebbe far ritorno nel Lazio dopo qualche stagione vissuta fuori Regione: stiamo parlando del ventinovenne Federico Cardella, ex Sambenedettese. Per l’attaccante di Massimina sarebbe un ritorno ad Ostia, dopo la parentesi di 6 mesi vissuta nel 2013, quando arrivò dal Castiglione (serie C). L’ex Boreale e Ladispoli sarebbe infatti molto vicino al ritorno in biancoviola, dopo le esperienze in Abruzzo e Marche; tornerebbe all’Anco Marzio con dieci anni di esperienza in più, con una serie C sfiorata a Latina e con un biennio a San Benedetto non proprio esaltante, in una piazza importante nella quale si respira calcio vero. Cardella è un attaccante nel pieno della propria carriera calcistica, che sicuramente avrebbe meritato maggior fortuna: una volta vinto lo Scudetto Juniores con la Perconti (alla quale era approdato dalle giovanili del Taranto) nel 2012 per lui si sono aperte le porte del professionismo (via Pomezia), ma il club mantovano di Castiglione delle Stiviere è stato costretto a chiudere l’attività per una situazione economica pessima e il sogno professionistico per questo giovane Campione è stato rimandato a data da destinarsi. 

Federico è ripartito dall’Eccellenza, con la Boreale e la consacrazione definitiva arrivata, nella stagione successiva con la maglia del Ladispoli di Pietro Bosco, trascinato al ritorno in serie D dopo 15 stagioni. A questo biennio sono seguite le esperienze di Latina e Albano, prima dell’esodo oltre confine. Ora la possibilità di tornare “a casa” e trascinare l’Ostia Mare verso traguardi sicuramente più consoni al blasone dei gabbiani: la trattativa è avanzata, nelle prossime ore capiremo se il matrimonio si potrà fare o meno. 

Di sicuro possiamo affermare che Cardella è un giocatore di categoria superiore, che può fare molto bene in qualsiasi squadra di Serie D e lo ha dimostrato. Peccato che non abbia avuto la possibilità di cimentarsi e dimostrare il proprio valore anche in campionati professionistici, perché lo avrebbe meritato davvero. Ma, chissà, magari con una ottima stagione ad Ostia, alla soglia dei 30 anni il sogno potrebbe ancora avverarsi: noi che conosciamo Federico e lo stimiamo e sosteniamo da anni, speriamo vivamente che questo ragazzo riesca a conquistare ciò che merita. In ogni caso lo seguiremmo anche in qualsiasi realtà sportiva dovesse andare, perché l’amicizia e l’affetto resteranno in eterno.