Calcio: Vis Casilina, Bernardi soddisfatto della salvezza

Calcio: Vis Casilina, Bernardi soddisfatto della salvezza

16 Maggio 2023 0 Di Giorgio Zanirato

Questo articolo è già stato letto 202 volte!

Roma – E’ arrivato in corsa sulla panchina dell’Under 17 regionale della Vis Casilina quando la squadra era al terzultimo posto. Ma mister Antonio Bernardi, assieme ai suoi ragazzi, è riuscito a “bruciare in volata” il Colonna e a ottenere la salvezza nonostante la sconfitta nell’ultimo turno di campionato. “Il discorso-salvezza era molto complicato, ma alla fine ce l’abbiamo fatta e sono molto soddisfatto – dice l’allenatore – All’inizio ci credevano in pochi, poi sono riuscito a convincere i ragazzi che avevano delle qualità e sono riuscite a metterle in campo giocando un discreto calcio. La partita-simbolo? E’ stata quella vinta 3-2 in casa dell’Elis perché arrivò dopo il 3-3 subito in rimonta dalla Tivoli che ci poteva affossare a livello di morale”. Bernardi racconta le emozioni dell’ultima giornata: “Ospitavamo la Pro Roma e sapevamo che sarebbe bastato un pareggio per salvarci matematicamente. Di fronte, però, avevamo una squadra in lotta per la vittoria del campionato (ora farà lo spareggio contro il San Lorenzo, ndr). Siamo partiti abbastanza bene pur subendo lo svantaggio, ma pareggiando subito con Colò. Poi un paio di rigori abbastanza discutibili hanno determinato l’1-3 dell’intervallo. Abbiamo provato a riaprire la partita nel secondo tempo, ma nel finale abbiamo preso l’1-4 in contropiede. Poi, per fortuna, sono arrivate buone notizie da Colonna con i locali che non sono andati oltre il 2-2 con la Libertas Centocelle e quindi ci hanno permesso di festeggiare la salvezza senza disputare lo spareggio”. Bernardi parla del futuro prossimo e più a lunga scadenza del suo gruppo: “Forse faremo un torneo di fine stagione, ma ne parleremo col presidente Enrico Gagliarducci e il responsabile dell’agonistica Tonino Rovere. Per la prossima stagione bisognerà vedere cosa deciderà di fare la società e se questi ragazzi faranno parte di un’Under 19 “unica” o sarà formata anche un’Under 18. Il mio futuro? Non ho ancora parlato con la società, ma ci incontreremo probabilmente in settimana”.

Area comunicazione