Calcio: Vis Casilina, giovanissimi ok contro La Borghesiana

Calcio: Vis Casilina, giovanissimi ok contro La Borghesiana

23 Novembre 2022 0 Di Giorgio Zanirato

Hits: 69

Questo articolo è già stato letto 109 volte!

Roma – E’ stato un week-end dolce per l’Under 15 provinciale della Vis Casilina. I ragazzi di mister Manuel Ricci hanno travolto la Borghesiana con un netto 6-1. Il protagonista assoluto del match è stato l’attaccante classe 2008 Luca Granara, autore di una splendida tripletta personale. “All’inizio non siamo partiti benissimo, un po’ per l’atteggiamento difensivo degli avversari e anche per un po’ di sufficienza che abbiamo messo in campo. Dopo il rigore di Caruso per l’1-0 abbiamo preso più fiducia e giocato come vuole mister Manuel Ricci”. Per lui sono sei le reti in campionato: “Sono contento soprattutto delle ultime partite, sto dimostrando di mettere in pratica ciò che prepariamo in allenamento. Chi è il mio idolo? Non ne ho nessuno in particolare. Sono una prima punta, ma non ho un giocatore in cui mi rispecchio, anche se da piccolo mi piaceva guardare El Shaarawy”. Dopo cinque giornate di campionato, il gruppo di Ricci ha collezionato dieci punti e occupa il quinto posto, a cinque lunghezze dalla capolista Pian due Torri e a due da Pomezia, Indomita e Rocca Priora RDP che sono seconde: “Il nostro obiettivo è quello di puntare a vincere il maggior numero di partite possibili. Dobbiamo credere di poter vincere il girone perché la squadra ha tanta qualità sia nei titolari che in quelli che subentrano”. Nel prossimo turno i capitolini sono attesi dall’insidiosa trasferta con la Pro Calcio Cecchina: “Una partita tosta e importante, ma se giochiamo come sappiamo la possiamo vincere”. Granara parla del rapporto con mister Ricci: “Abbiamo un feeling unico, ci coinvolge tanto e non ha peli sulla lingua. Grazie a lui abbiamo cominciato bene questo campionato e possiamo migliorare ancora”. Per l’attaccante è il primo anno alla Vis Casilina: “L’anno scorso giocavo nei regionali col Breda, ma volevo cambiare aria e qui ho trovato la soluzione giusta: ho un bel rapporto con i compagni e con la società”.

Area comunicazione