Calcio: Vis Casilina, giovani di belle speranze

Calcio: Vis Casilina, giovani di belle speranze

22 Settembre 2023 0 Di Giorgio Zanirato

Questo articolo è già stato letto 233 volte!

Roma – Il settore giovanile agonistico della Vis Casilina è partito con fondate speranze nella stagione 2023-24. La società capitolina ha allestito delle buone squadre come spiega il responsabile del settore agonistico Tonino Rovere. “La Juniores provinciale è stata affidata a mister Antonio Bernardi e giocherà senza fuoriquota, con diversi ragazzi del vecchio gruppo e alcuni nuovi innesti. Credo che questo gruppo possa lottare per le prime posizioni. Poi c’è l’unica categoria regionale di quest’anno, ovvero gli Allievi che abbiamo affidato al neo tecnico Massimo Attili e  che comunque conosciamo bene perché ha già lavorato con noi in passato. In questo caso il gruppo è stato rinnovato parecchio, sono stati inseriti diversi nuovi ragazzi di buon livello e speriamo di conquistare una tranquilla salvezza e toglierci altre soddisfazioni. Il gruppo Allievi Fascia B provinciale è stato “di nuovo” affidato a mister Manuel Ricci che ha fatto molto bene nei Giovanissimi con loro, arrivando al terzo posto solo a causa della presenza nel girone di due corazzate. L’ossatura dell’organico non è cambiata molto ed è stato aggiunto qualche innesto di qualità, inoltre dopo un anno di “rodaggio” assieme pensiamo che questi ragazzi possano fare molto bene. Anche la squadra Giovanissimi provinciale di mister Massimiliano Graziani è stata rinforzata con qualche arrivo di livello tra cui un attaccante che può dare un buon contributo. Nella scorsa stagione il gruppo è cresciuto a livello di compattezza e può fare un buon campionato. Infine c’è la categoria Giovanissimi Fascia B provinciale di mister Mirko Rovere, un gruppo che è quasi totalmente nuovo ed è da scoprire, ma c’è fiducia che possano fare una bella figura. Insomma, la speranza è di riuscire ad aggiungere qualche altro titolo regionale per la prossima stagione”. La chiusura di Rovere è sulla prima squadra, affidata a mister Roberto Papotto: “Siamo in un girone tosto, ma fatta eccezione per alcune squadre che sono partite per vincere il campionato, possiamo giocarcela a testa alta. L’obiettivo è centrare una salvezza possibilmente senza soffrire”.

Area comunicazione