Calcio: Serie D, Sambenedettese-Trastevere 0-0

Calcio: Serie D, Sambenedettese-Trastevere 0-0

30 Gennaio 2022 0 Di Giorgio Zanirato

Questo articolo è già stato letto 404 volte!

SAMBENEDETTESE: Knoflach, Conson, Pica, Lulli, Cardella, Di Domenicantonio (19’st Fall), Lorenzoni (24’st Amoruso), Tomas, Lisi (42’st Zanazzi), Peroni (19’st Alboni), Frulla. A disp: Abbrandini, Zgrablic, Isacco, Casella, Fabretti. All. Alfonsi

TRASTEVERE: Semprini, Cervoni, Laurenzi, Sannipoli, Tarantino, Lo Porto, Lapenna, Crescenzo, Macrì, Corsetti (25’st Fioretti), Proia (38’st Squerzanti). A disp: D’Alessandro, Giordani, Ilari, Falcioni, Di Rauso, Madeddu, Santilli. All. Mazza

ARBITRO: Selvatici di Rovigo

ASSISTENTI: Pandolfo di Castelfranco Veneto e Gibin di Chioggia

NOTE: Ammoniti: Lulli, Lorenzoni, Laurenzi. Angoli: 6-6. Recupero: 2’pt; 3’st

Primo punto nel 2022 per il Trastevere, che esce indenne dal “Riviera delle Palme” di San Benedetto del Tronto e ottiene un pareggio nella prima giornata di ritorno del girone F. Mazza deve fare i conti con le assenze importanti di Massimo in mezzo al campo e Monni in avanti, ma gli amaranto scendono in campo con buon piglio e giocano a viso aperto. Ne scaturisce una gara vivace fin dalle prime battute, con la Samb che al 5′ si rende pericolosa con Cardella, il cui tiro dal cuore dell’area di rigore termina alto. La risposta trasteverina è affidata al destro di Crescenzo, bloccato centralmente dal portiere, poi salgono in cattedra i padroni di casa: Semprini, al 18′, è costretto a rimediare all’errato disimpegno di Tarantino e ad anticipare Cardella fuori dall’area. L’ex attaccante del Ladispoli ci prova senza successo dal limite al 25′, mentre tra il 32′ e il 34′ è Di Domenicantonio a rendersi protagonista, prima confezionando l’azione che porta al cross di Lulli sciupato da due passi da Peroni, poi con un destro dal limite alto. Più preciso Lorenzoni al 36′, ma il suo tiro viene sventato in corner da Semprini.

Nel finale di frazione si riaffaccia pericolosamente in avanti il Trastevere, vicinissimo al gol al 39′ con Proia, che si inserisce alle spalle della difesa, dopo una rapida combinazione al limite dell’area ma si fa ipnotizzare da Knoflach al momento della conclusione. La ripresa si gioca ancora su ritmi elevati e si apre con il nuovo capitolo della sfida tra Proia e Knoflach. Il centrocampista, al 53′, cerca l’eurogol con un pallonetto dalla lunga distanza ma l’estremo difensore riesce a recuperare la posizione e a respingere in corner. Trastevere ancora pericoloso al 66′ con Macrì, servito da Lapenna al limite dell’area piccola, che si vede ribattere il tiro dal portiere. Al 71′ Lapenna si mette in proprio e costringe Knoflach alla respinta sul suo destro dai 25 metri mentre al 77′ è Semprini a compiere un’altra uscita provvidenziale per anticipare Cardella servito dalla trequarti. L’ultimo brivido all’82’, quando Fall fa la sponda spalle alla porta per l’accorrente Lisi, il cui tracciante dal limite sfiora il palo alla sinistra di Semprini.

Le parole del centrocampista del Trastevere, Daniele Proia, al termine del pareggio a reti bianche ottenuto sul campo della Sambenedettese: “Non era facile ripartire dopo un mese di stop ma ci siamo allenati bene in questo periodo. Oggi abbiamo affrontato una squadra forte, peccato non aver portato a casa il bottino pieno ma va bene così, guardiamo con fiducia ai prossimi impegni”. Per Proia due occasioni, una per tempo: “Nel primo tempo ho esitato un pizzico di troppo prima di calciare, però va detto che è stato bravo il portiere a chiudere lo specchio con una parata quasi da futsal; peccato per il pallonetto nella ripresa, perché sarebbe stato veramente un gran gol, in un palcoscenico così bello. Giocare in stadi come questo è davvero una sensazione fantastica, ti fa sentire un giocatore vero e ti carica in maniera incredibile”. Mercoledì è già tempo di tornare in campo per il Trastevere: “Abbiamo due giorni per preparare la trasferta in casa del Matese, da domani inizieremo a studiare l’avversario. Sicuramente sarà una partita diversa rispetto a quella di oggi, perché il campo è molto più piccolo ed è sintetico”.

 

DANIEL SANNIPOLI Tra i protagonisti del pareggio del “Riviera delle Palme”, tra Sambenedettese e Trastevere, c’è anche Daniel Sannipoli. Il classe 2000 ha commentato così la gara: “È stata una partita maschia, combattuta. Il pareggio è il risultato più giusto per quanto si è visto in campo. Noi volevamo cambiare il trend negativo nelle partite fuori casa e ci siamo riusciti, abbiamo anche avuto delle buone occasioni per vincerla, una su tutte con Proia sul quale è stato bravissimo il loro portiere. La prestazione è stata sicuramente positiva, ma del resto scendiamo sempre in campo per dare il massimo e se andiamo ad analizzare le sconfitte passate, possiamo dire che qualcuna è stata immeritata e frutto di episodi sfortunati”. Il Trastevere è atteso da una settimana densa di appuntamenti: “Il calendario è fitto, mercoledì giochiamo col Matese e domenica arriva il Notaresco. Ci faremo trovare pronti, consapevoli del valore degli avversari”.

 

 

Ufficio Stampa Trastevere Calcio s.s.d. a r.l.