Calcio: Eccellenza femminile, Quarti di finale Coppa Italia, Ladispoli-Romulea 3-0

Calcio: Eccellenza femminile, Quarti di finale Coppa Italia, Ladispoli-Romulea 3-0

18 Dicembre 2022 0 Di Giorgio Zanirato

Hits: 120

Questo articolo è già stato letto 279 volte!

Di Giorgio Zanirato

LADISPOLI: Conti, Rossi, E. Assab, Gobbi, Nardelli, Fabbroni, M. Assab, Forlivesi, Miotto (28’st Spalazzi), Padovan (9’st De Carolis), Cosentino. All. Davide Morgera

ROMULEA: Bettelheim, B. Carminucci, Ascantini (11’st Paoloni), Cafiero, Arconi, A. Carminucci, Valoppi (36’st Romagnoli), Auricchio, Di Zitti (9’st Marinucci), Guidi (27’st Ferrucci), Felici (18’st Focacci). A disp: Baldoni, Albanese, Cocozza, Iommi. All. Andrea Massi 

ARBITRO: Faggiano di Civitavecchia

MARCATORI: 42’pt Cosentino; 9’st Padovan; 49’st rig. Gobbi

NOTE: Spettatori 50 circa. Osservato un minuto di silenzio in onore di Sinisa Mihajlovic. Padroni di casa con soli tredici giocatori a referto. Ammoniti: Forlivesi. Angoli: 3-4. Recupero: 1’pt; 4’st

 

Il Ladispoli supera la Romulea, nel match casalingo dei quarti di finale della Coppa Italia di Eccellenza ed accede così alle semifinali, al termine di una sfida molto equilibrata nei primi 45′, con la formazione tirrenica che ha chiuso i conti in apertura di ripresa. Applausi anche alle giallorosse capitoline, che escono di scena dalla competizione a testa altissima e contro una formazione che punta con decisione al salto di categoria. 

Il primo, vero, pericolo del match arriva al 23′ con il diagonale di Cosentino dal limite che termina di poco a lato. Il punteggio si sblocca però soltanto al tramonto della prima frazione di gara: autrice della marcatura è lo stesso attaccante dei lidensi, che brucia sul tempo i difensori della Romulea e questa volta beffa Bettelheim, portando dunque in avanti il Ladispoli all’intervallo.

Nella ripresa, come detto, la formazione di casa raddoppia al 9′, grazie a Padovan che aggancia un pallone spalle alla porta, si gira e con il destro insacca la sfera per la seconda volta alle spalle del portiere avversario. La Romulea prova a reagire, ma il tiro di Guidi al 12′ è troppo debole per impensierire Conti. La formazione di Massi ci riprova sei giri di lancette più tardi, questa volta sugli sviluppi di un calcio piazzato, con il colpo di testa di Marinucci che sfiora il palo ed esce sul fondo. La risposta delle tirreniche è affidata al tiro di Miotto al 21′, che finisce fuori di pochissimo. In pieno recupero c’è spazio per la terza rete del Ladispoli, che arriva su calcio di rigore realizzato da Gobbi. 

 

Il servizio dell’incontro: