Calcio: Eccellenza, Quarto Municipio, le parole di Settembre

Calcio: Eccellenza, Quarto Municipio, le parole di Settembre

8 Febbraio 2023 0 Di Giorgio Zanirato

Questo articolo è già stato letto 379 volte!

Roma – Il Quarto Municipio è tornato alla vittoria. Dopo cinque turni di astinenza, la squadra di mister Daniele Lo Monaco ha sbancato il difficile campo della Vis Sezze con un prezioso 2-1 e si è arrampicata al sesto posto in classifica. “Sapevamo che sarebbe stata una gara durissima – spiega l’ala sinistra classe 2001 Edoardo Settembre – Inoltre abbiamo giocato su un campo molto largo rispetto al nostro e siamo partiti con un po’ di paura, andando sotto nella fase iniziale. Ma la squadra ha reagito benissimo e ha trovato la rete dell’1-1 con Mortaroli, poi però poco prima dell’intervallo siamo rimasti in dieci per l’espulsione di Leonardi. Ma nel secondo tempo sembrava che fossimo noi ad avere l’uomo in più: abbiamo sfoderato una grande prestazione e siamo andati in vantaggio col guizzo di Giordano a metà frazione. Nel finale la Vis Sezze ha provato a riversarsi nella nostra metà campo, ma noi abbiamo fatto un’ottima fase difensiva e alla fine abbiamo portato a casa una bella vittoria”. Settembre è uno dei rinforzi del mercato “di riparazione” del Quarto Municipio: “Avevo cominciato la stagione alla Romulea, in Promozione, ma una brutta distorsione mi ha condizionato. Siccome l’anno scorso ero al Tor Sapienza, volevo ritornare a giocare in Eccellenza. Tre amici mi hanno parlato bene del Quarto Municipio sia a livello di ambiente che di staff tecnico e quando è capitata questa opportunità, l’ho colta al volo”. Anche se domenica scorsa non ha giocato, Settembre lavora per farsi trovare pronto da mister Lo Monaco: “Sento la sua fiducia e considerazione e qualche presenza da quando sono arrivato l’ho già fatta. Mi alleno per dare il mio contributo a questo gruppo”. L’esterno offensivo fissa gli obiettivi del club capitolino: “Dobbiamo fare i punti necessari per raggiungere la salvezza, ma questa squadra ha dimostrato di essere in grado di puntare a qualcosa di più. Penso che i primi due posti siano un discorso blindato, ma vogliamo arrivare il più in alto possibile”. Nel prossimo turno c’è l’incrocio con la Boreale: “So poco degli avversari, al di là del fatto che sono quinti in classifica. Se stanno lì, comunque, avranno sicuramente valori importanti, ma sul nostro campo sappiamo dare sempre il massimo”.

Area comunicazione