Calcio: Giovanissimi Elite, ultima giornata gir. A, Civitavecchia-Totti S. S. 3-3

Calcio: Giovanissimi Elite, ultima giornata gir. A, Civitavecchia-Totti S. S. 3-3

5 Aprile 2023 0 Di Giorgio Zanirato

Questo articolo è già stato letto 231 volte!

Di Giorgio Zanirato

CIVITAVECCHIA: Marri, Ferretti (25’st Stefanini), Rotelli (31’st Zanacchi), Fabbri (21’st Biagini), Lubrano Lobianco, Adami, Marcelletti, Leonori, Vincenzi (8’st Romano), Pane (39’st Nocchi), Santecchi (15’st Boccuni). A disp: Zeoli, Tienforti, Rossi. All. Cristian Galardo

TOTTI S. S.: Frazzitta, Agostini, Randazzo, Mohamed, Formenton, Di Belardino, Proietti (32’st Darwish), D’Este (25’st Poce), Castellani (11’st Catanzaro), Gradi (12’st Venturini), Baccini. A disp: Guderzo, Borrini, Oliviero, Pala. All. Davide Bonanni

ARBITRO: Adore di Civitavecchia

MARCATORI: 3’pt Vincenzi (C); 4’pt Proietti (T); 4’st Rotelli (C); 14’st D’Este (T); 37’st Darwish (T); 42’st rig. Romano (C)

NOTE: Spettatori 250 circa. Espulso: Marri (C) al 38’st per comportamento antisportivo. Ammoniti: D’Este, Vincenzi, Fabbri, Ferretti Angoli: 6-3. Recupero: 2’pt; 7’st

CIVITAVECCHIA (RM) – Pareggio spettacolare quello arrivato al termine dell’ultima giornata di campionato, al “Tamagnini”, fra i padroni di casa del Civitavecchia e la Totti nella categoria dei Giovanissimi Elite. In palio, con le due squadre ormai certe di disputare i playout per la permanenza in categoria nella prossima stagione, ci sono gli abbinamenti degli spareggi che coinvolgono anche Ottavia e Montespaccato. 

Pronti via ed al 3′ i nerazzurri di casa mettono già la freccia: Frazzitta respinge con i pugni un tiro da fuori, ma non può nulla sulla ribattuta in rete di Vincenzi, che realizza di testa. Neanche il tempo di “centrare” la sfera, che gli ostiensi impattano con Proietti, abilissimo sulla linea di porta a deviare in rete su assist di Baccini. Si gioca sotto una pioggia battente e il goal realizzato sembra aver galvanizzato gli ospiti, che ci provano ancora su azione d’angolo al 9′, ma il colpo di testa di Formenton finisce alto sopra la traversa. Sette giri di lancette più tardi è il capitano dei nerazzurri Rotelli a cercare la porta da posizione defilata, ma l’estremo difensore ospite blocca a terra. 

La Totti resta molto pericolosa sui calci da fermo, come in occasione di quello battuto al 20′ e che ha visto svettare più in alto di tutti Di Belardino; ma anche in questo caso il pallone è finito in curva e l’occasione è sfumata. La formazione de “La Longarina” si ripete un minuto più tardi, quando Castellani (partito in leggera posizione di offside non ravvisata da Adore) calcia in porta, ma sulla sua strada trova un monumentale Marri, che gli nega la gioia del goal e salva i suoi. Il duello fra i due giocatori si ripete al 29′, con l’attaccante che s’incarica di battere un calcio di punizione dal limite ed il portiere che ancora una volta si dimostra assai reattivo nel respingere la sfera. Il Civitavecchia corre ma non riesce ad essere pericoloso dalle parti di Frazzitta, almeno fino al tramonto del primo tempo, quando Marcelletti batte una punizione, con il pallone che però termina fra le braccia dell’estremo difensore avversario (33′). Si va così all’intervallo sul parziale di 1-1, lo stesso maturato anche a Via delle Canossiane e a Via Vaj, quindi gli abbinamenti parziali restano Totti-Civitavecchia e Montespaccato-Ottavia. 

In apertura di ripresa, esattamente come accaduto in avvio di gara, è il Civitavecchia a passare in vantaggio: calcio piazzato battuto da Fabbri e risolto in mischia da capitan Rotelli, che riporta così avanti i suoi. Passano dieci minuti e la Totti torna in parità per la seconda volta, anche in questo caso sugli sviluppi di palla inattiva, concessa dal limite e battuta da D’Este. Il giocatore, già ammonito, eccede poi nell’esultanza provocando i sostenitori di casa ma l’arbitro non interviene (14′). Tutto da rifare, è 2-2 al “Tamagnini”. Si arriva così al 22′, quando è lo stesso D’Este a calciare in porta una punizione pericolosa e risolta poi con il pallone che finisce sul fondo, grazie al provvidenziale intervento difensivo sul tentativo di realizzazione di Venturini. Sugli sviluppi del corner susseguente, il Civitavecchia riparte in contropiede e arriva al pregevole tiro a giro dal limite con Pane, sul quale è altrettanto bravissimo Frazzitta a deviare in corner (23′). La gara sembra avviarsi inesorabilmente verso il risultato di parità, ma le emozioni si concentrano tutte le finale: al 34′ è Romano a calciare alta una punizione dal limite. Tre giri di lancette più tardi, i nerazzurri perdono un sanguinoso pallone a centrocampo, che viene rilanciato in avanti, dove diventa buono per Darwish; il calciatore evita Marri in uscita e deposita poi in rete a porta sguarnita (37′). Sembra finita ma così non è perché al 5′ di recupero, l’arbitro assegna correttamente un penalty al Civitavecchia, per il fallo di mano di  Agostini: dal dischetto si porta Romano che non sbaglia, spiazza Frazzitta e regala il 3-3 ai suoi. 

Un pareggio sicuramente meritato quello ottenuto dal Civitavecchia, per come si erano messe le cose nel match, con i nerazzurri che non avrebbero meritato il ko. Alla Totti probabilmente alla fine va bene tutto, dal momento che comunque avrebbe giocato in casa sia con la vittoria che con il pari. A fine giornata, il campionato chiude con questo ordine di classifica: 

24 OTTAVIA, TOTTI

23 MONTESPACCATO

20 CIVITAVECCHIA

Dal momento che il Montespaccato è stato sconfitto in casa, mentre l’Ottavia è riuscita a vincere per 3-2; perciò i due spareggi salvezza saranno Ottavia-Civitavecchia e Totti-Montespaccato. 

 

Il servizio del match: