Calcio: Serie D, Vastogirardi-Trastevere 1-0

Calcio: Serie D, Vastogirardi-Trastevere 1-0

9 Ottobre 2022 0 Di Giorgio Zanirato

Questo articolo è già stato letto 190 volte!

VASTOGIRARDI: Petriccione, Canale, Gallo (27’st Sergio), Gargiulo, Ruggieri, Grandis, Fiori (27’st Modesti), Iacullo (16’st Ciocca), Lorusso (36’st Bentos Vazquez), Calemme, Hernandez. A disp: Piga, Panaro, Sciarretta, Maione, Mocanu. All. Coletti

TRASTEVERE: Semprini, Cervoni, Avellini (1’st Berardi), Santovito (27’st Lo Porto), Massimo, Giordani (1’st Carta), Bertoldi, Crescenzo, Alonzi, Tortolano (34’st De Costanzo), Briatico (27’st Calderoni). A disp: Imbastaro, Cesari, Santilli, Scuderi. All. Cioci

ARBITRO: Di Loreto di Terni

ASSISTENTI: Cardinali di Perugia e Giovanardi di Terni

MARCATORE: 7’pt Gallo

NOTE – Espulso Crescenzo al 28’pt per proteste. Ammoniti: Giordani, Iacullo, Calemme, Avellini, Gallo, Carta, Ciocca. Angoli: 3-5. Recupero: 2’pt; 5’st

Il Trastevere cade a Vastogirardi, al termine di una gara condizionata da una contestata espulsione comminata a Crescenzo al 28′ del primo tempo. Cioci propone Avellini e Briatico dal primo minuto, con Giordani e Santovito al centro della difesa. A centrocampo, con l’ex Tor Tre Teste anche Massimo e Crescenzo, davanti torna titolare Alonzi nel tridente con Tortolano e Bertoldi. Gli amaranto partono forte ma al primo affondo avversario capitolano: è il 7′ quando Gallo, servito da Hernandez, batte Semprini dall’interno dell’area piccola. La rete incassata porta all’immediata reazione ospite, vicini al pareggio con il tiro al volo di Tortolano che non inquadra lo specchio e con l’occasione per Massimo, che al 13′ si vede respingere la conclusione da pochi passi dal corpo di Petriccione. Al 28′ Crescenzo chiede spiegazioni al direttore di gara, dopo un fallo, e viene espulso tra le proteste dei giocatori amaranto. Nonostante l’inferiorità numerica, il Trastevere concede pochissimo agli avversari, pericolosi soltanto in avvio di ripresa con Canale. Al 52′ il neo entrato Carta ci prova su punizione da buona posizione ma la barriera respinge. Nuove proteste amaranto, poco dopo, per un intervento di Petriccione in area su Bertoldi non sanzionato, poi è sempre il Trastevere a gestire senza riuscire a sfondare. In pieno recupero, Semprini evita il 2-0 con un grande intervento sul colpo di testa di Sergio e all’ultimo minuto ancora proteste dei rionali per un fallo di Ruggieri che trattiene De Costanzo pronto a scappare verso l’area, ma anche in questa occasione l’arbitro fischia il fallo senza ulteriori provvedimenti. Finisce 1-0 per il Vastogirardi, ora a quota 12 per via del punto di penalizzazione, con l’Avezzano a 13. Il Trastevere resta a 10, agganciato da Cynthialbalonga e Vigor Senigallia, quest’ultima prossima avversaria allo Stadium, domenica prossima.

Le parole di mister Franco Cioci al termine della gara persa dal Trastevere in casa del Vastogirardi, valida per la sesta giornata del girone F di Serie D: “Abbiamo approcciato la gara in modo molto positivo, anche se con poca cattiveria e abbiamo anche creato un paio di occasioni clamorose per segnare nei primi minuti. Purtroppo siamo andati sotto al loro primo tiro in porta ed è stato un gol assolutamente evitabile, sul rinvio del loro portiere. L’espulsione di Crescenzo ha cambiato la partita ed è stata assolutamente ingiustificata. Il fatto è avvenuto proprio davanti alla nostra panchina e il ragazzo non ha detto nulla che giustificasse un provvedimento simile, che ha pregiudicato in maniera netta la nostra gara. Anche in dieci, siamo stati bravi a non subire, tanto che il Vastogirardi non si è reso praticamente mai pericoloso nel primo tempo. Hanno avuto una chance ad inizio ripresa per raddoppiare, ma noi siamo sempre stati in partita e abbiamo avuto le nostre occasioni per pareggiare, anche se non ci siamo riusciti. Sicuramente dobbiamo migliorare, perché è già la seconda partita che perdiamo in trasferta in questo modo”.

Ufficio Stampa Trastevere Calcio s.s.d. a r.l.