Basket: Palestrina, Seconda Fase ad un passo

Basket: Palestrina, Seconda Fase ad un passo

21 Gennaio 2024 0 Di Giorgio Zanirato

Questo articolo è già stato letto 96 volte!

NEW FORTITUDO ISERNIA: Diana ne, Monacelli 19, Batalskyi ne, Doglio 14, Sbaragli 5, Pali, Laffitte 1, Arrighini, Idrissou 13, Bonucci, Russo, Raicevic 22. All. Mollica

IOBUS PALESTRINA: Rischia ne, Veljkovic 10, Rossi 24, Molinari 13, Ugolini ne, Colagrossi 12, Misolic 6, Visentin 14, Baquero ne, Mattarelli 7, Cernic 3. All. Cecconi

Altra trasferta insidiosa per la solita menomata Palestrina, Isernia è galvanizzata dagli ultimi due acquisti e vuole provare lo sgambetto. Così è dopo i primi minuti di studio, il neo arrivato Sbaragli e Monacelli da tre portano avanti Isernia: 12-6. Altra tripla con Raicevic che poi ribadisce con un canestro il momentaneo +8: 17-9. Colagrossi desta per un attimo gli ospiti ma ancora Raicevic conclude un ottimo parziale per i molisani (22-14). Dalla panchina escono forze fresche per rimediare e dopo i punti di Misolic e Mattarelli arrivano i primi della serata di Rossi: 22-22. Sulle ali dell’entusiasmo il nr.8 piazza la bomba e sorpassa, poi aggiunge due liberi e Mattarelli aggiorna il clamoroso break di 15-0 che lancia sopra di 7 lunghezze la Iobus. Servono i punti di uno stoico Veljkovic per contrastare la pronta reazione della Fortitudo, match nuovamente in parità: 31-31. Palestrina riparte con un nuovo allungo firmato Molinari Colagrossi e ancora Veljkovic, stavolta dall’arco: 31-39. Un gioco da tre punti allo scadere permette comunque a Isernia di accorciare a -5. Per i locali serata positiva per Raicevic e Monacelli, protagonisti nel terzo quarto del riavvicinamento. Molinari capitalizza un antisportivo e punge da tre in transizione ma Isernia è sempre a un’incollatura: 51-54 timbrato da Monacelli. La fiammata però è dietro l’angolo e dopo Rossi in penetrazione si scatenano Cernic e Veljkovic dalla lunga distanza, Visentin in tap-in consiglia ai padroni di casa il time-out: 53-64. Ma a segnare è ancora Palestrina con Misolic con un bel gioco alto-basso e la frazione prende la giusta piega. Lavoro proseguito al minuto 32 dalla coppia Misolic-Molinari e soprattutto da Rossi che allo scadere dei 14-secondi pesca la gioia quasi da metà campo. Discorso affatto chiuso perché Idrissou corregge a rimbalzo un tiro e dopo una fase caotica e convulsa spunta la tripla dal gomito di Monacelli che accende il PalaFraraccio: 68-73. Rossi però è in un momento di grazia e ripete da campione la giocata di pochi minuti prima mettendo una prima piccola ipoteca. Tranquillità regalata dall’ennesima giocata di Rossi e un semi-gancio di Visentin, sul fallo sistematico Colagrossi e Veljkovic cristallizzano il vantaggio e con il risultato ormai in ghiaccio gli ottimi Visentin e Colagrossi amplificano il divario per un’Isernia che non ha demeritato. 74-89 e Seconda Fase Gold per Palestrina che pare cosa fatta.

Fabio Ilardi
Area Comunicazione
S.S.D. Pallacanestro Palestrina arl