Basket: Serie B, ottimo trionfo per il Palestrina nella Tuscia

Basket: Serie B, ottimo trionfo per il Palestrina nella Tuscia

20 Dicembre 2023 0 Di Giorgio Zanirato

Questo articolo è già stato letto 100 volte!

WECOM ORTOETRURIA VITERBO: Price 6, Giannini 11, Cittadini 9, Bertollini ne, Guiducci ne, Comastri ne, Vigori 11, Bertini 5, Taurchini, Casanova 6, Madet ne, Bantsevich 9. All. Fanciullo

IOBUS PALESTRINA: Rischia ne, Veljkovic 15, Rossi 25, Molinari 5, Ugolini ne, Colagrossi, Misolic 3, S.Maiolo ne, Visentin 7, Baquero 11, Mattarelli, Cernic. All. Cecconi

Fa freddo a Viterbo ma è calda la mano di Palestrina che con Baquero, Molinari e Veljkovic segna da tre e vola sul 2-11. I locali cercano di non concedere campo aperto, frenando le medie dall’arco dall’arco e col punteggio fermo sul 5-14 a metà quarto. Prevalgono gli errori e i minuti successivi non regalano grandi emozioni, proprio sulla sirena Viterbo rientra a -6.
Con il gioco di Palestrina che non decolla Viterbo a piccoli passi ricostruisce la parità, e dopo un paio di appoggi fin troppo comodi è tempo di time-out per gli arancio verdi: 19-18. Sono soluzioni individuali a tenere ancora avanti la IoBus seppur di misura (21-23), le assenze di Ugolini e Rischia si fanno sentire. Di nuovo equilibrio a quota 26, e poi minuti conclusivi che arridono alla Stella per un 30-28 che di certo non entusiasma.
Non arrivano segnali incoraggianti per i viaggianti ma il basket è strano e ecco un break di 0-13 che disorienta tutti. Rossi guida la riscossa, sul 34-41 la sospensione tecnica è chiamata dalla panchina di casa. Il funambolo nr.8 capisce che è il momento di insistere e si alza altre due volte da tre per l’incredibile +13, complice una difesa tornata granitica ecco pervenire il massimo vantaggio frutto delle giocate del solito Rossi e Misolic. Anche dopo il guizzo d’orgoglio dei viterbesi un pizzico di fortuna aiuta Palestrina a chiudere sul 43-57: Rossi di tabella mette pure questa.
Nella frazione finale, con la prevedibile sfuriata dei ragazzi di coach Fanciullo sono d’oro i punti di Visentin, ma il match risulta sempre caotico e imprevedibile. Si perde il conto dei possessi sciupati da ambo le parti, per lunghi tratti si resta sul 51-61 e una situazione falli che penalizza precocemente Palestrina. Il cronometro scorre ma gli arancio verdi non possono cullarsi sul vantaggio accumulato, tutto fa brodo come i tre rimbalzi consecutivi catturati in attacco ma intanto la tripla di Bertini ha riportato sotto Viterbo: 57-62. C’è da soffrire e combattere, l’ultima preghiera della Stella non viene accolta e con i viaggi dalla lunetta la IoBus va a sancire un successo preziosissimo: 57-66.

Fabio Ilardi
Area Comunicazione
S.S.D. Pallacanestro Palestrina arl