Calcio: Citizen, Dell’Aquila “Sotto con la Luiss”

Calcio: Citizen, Dell’Aquila “Sotto con la Luiss”

11 Ottobre 2023 0 Di Giorgio Zanirato

Questo articolo è già stato letto 202 volte!

Ciampino (Rm) – La Citizen Academy è tornata senza punti dalla difficile trasferta col Pomezia capoclasse, ma le indicazioni positive non sono mancate. “Sicuramente abbiamo fatto una prestazione importante – dice l’esterno sinistro difensivo classe 2000 Marco Dell’Aquila – Abbiamo giocato contro una formazione che ha militato per anni in D e che annovera calciatori di grande livello e con tanta esperienza. Durante la settimana ci eravamo parlati e sapevamo che sarebbe stata tosta, ma alla fine è uscito un match combattuto. Volevamo portare punti a casa, ma c’è stata comunque un’ottima prestazione. Qualche episodio ci ha condannato, in parte siamo stati anche sfortunati. Loro sono andati in vantaggio dopo un quarto d’ora, ma noi abbiamo immediatamente pareggiato con Proietti, poi abbiamo avuto una ghiotta opportunità per il 2-1 e l’arbitro ci ha annullato una rete per un fuorigioco molto dubbio. Nella ripresa siamo rientrati in campo con convinzione e coraggio e siamo riusciti ad andare avanti col gol di Martinelli, ma pochi minuti dopo è arrivato il rigore del 2-2 e due minuti più tardi anche il 3-2 dei padroni di casa. Nel finale ci abbiamo provato, ma non siamo riusciti a pareggiare”. La Citizen Academy è rimasta a quota cinque punti in classifica: “Il calendario delle prime partite è stato tosto, il valore della nostra squadra è superiore a quello che dice la classifica attualmente. Siamo un gruppo giovane che lavora bene e in modo compatto”. Nel prossimo turno c’è la sfida casalinga con la Luiss: “Per il nostro campionato queste sono partite molto importanti – dice Dell’Aquila – Vogliamo cercare di guadagnare la salvezza il prima possibile e poi si vedrà se dovesse arrivare qualcosa in più. Sicuramente abbiamo bisogno di tornare alla vittoria dopo quella all’esordio col Valmontone”. La chiusura di Dell’Aquila è sui motivi che lo hanno spinto alla Citizen Academy: “L’anno scorso ero fermo per questioni personali, prima ancora stavo all’Atletico Lodigiani. In estate dovevo andare alla Viterbese, poi per alcune vicissitudini sono rimasto senza squadra. Ma quando è uscita l’opportunità della Citizen Academy l’ho colta volentieri: avevo tanta voglia di tornare a giocare, a prescindere dalla categoria”.

Area comunicazione