Calcio: Eccellenza, l’analisi della giornata

Calcio: Eccellenza, l’analisi della giornata

24 Ottobre 2022 0 Di Giorgio Zanirato

Questo articolo è già stato letto 181 volte!

Di Giorgio Zanirato

La giornata di Eccellenza è stata consegnata agli archivi. Il commento di quanto è accaduto nei due gironi. 

 

Partiamo ovviamente dal girone A, dove la capolista Aurelianticaurelio di Mastrodonato sembra averci preso gusto, batte 3-1 il Fiano Romano (grazie alla tripletta di Fofi), sempre più invischiato nella lotta per non retrocedere, e guarda ancora tutti dall’alto in attesa che arrivino le corazzate accreditate a vincere il campionato. Una di queste è senza dubbio il Civitavecchia di Bifini, che ha reso amaro l’esordio stagionale di Scarfini sulla panchina del C. Eur, battendolo per 4-2, grazie alla doppietta del solito Vittorini, unita ai sigilli di Cerroni e Proietti. Alle spalle delle prime due, avanzano a piccoli passi Anzio e Nettuno, che con due pareggi con Indomita Pomezia e Sezze, agganciano il C. S. Primavera, sconfitto in modo largo al “Pineta dei Liberti”, dall’Unipomezia di Scudieri trascinato dalla tripletta di Danieli. Vittoria con aggancio per la W3 Maccarese ai danni dell’Astrea, appaiata anche dal Sezze. Insieme alla capolista, c’è anche un’altra formazione ancora imbattuta, è la Boreale di Granieri: i biancoviola sono al sesto pareggio stagionale (questa volta con il Cerveteri). Il secondo pareggio a reti inviolate di giornata è quello del “Sale”, nello scontro salvezza fra il Ladispoli di Micheli ed il Quarto Municipio di Lo Monaco: un punto a testa che non serve a nessuno. In chiave salvezza, imponente è il 5-0 con cui la Cimini di Scaricamazza si libera del Falaschelavinio di Catanzani, lasciato solo all’ultimo posto: reti di Giurato, Di Curzio, Renelli, Di Mauro e Cuccioletta per i gialloneri. 

 

Nel girone B continua a  viaggiare a braccetto la coppia in vetta, formata dal Sora e dal Gaeta: i bianconeri espugnano Villalba per 2-1, grazie ai timbri di Arduini e Costantini, mentre i biancorossi battono all’inglese la Luiss al “Riciniello”. Scivola a -6 il Tor Sapienza di Anselmi, sconfitto in casa dal Colleferro di Baiocco che sale così a quota 11, agganciando l’Audace fermata sul pari casalingo dall’Itri. Con gli stessi punti troviamo anche la rivelazione M. S. Biagio, che nel match pomeridiano ha sconfitto 3-1 il Certosa. I neroverdi sono decisamente in un momento no, alla terza sconfitta consecutiva che ha fatto scivolare la squadra di Russo pericolosamente verso la zona playout. Tre punti pesantissimi li ha conquistati il Formia a Ferentino, nell’anticipo del sabato con l’Anagni. In chiave permanenza in categoria, da registrare il doppio pareggio fra A. Torrenova e Ferentino e Vicovaro-F. Meravigliosa, mentre il cambio di guida tecnica sembra aver giovato al Terracina, corsaro all’inglese sul campo di una Vigor Perconti sempre più sola in fondo alla classifica e che pare destinata ad un mesto ritorno in Promozione: sarebbe una macchia indelebile sulla carriera di Bellinati abituato a vincere nelle giovanili (o nella Juniores), mentre a livello di prima squadra non sembra aver ottenuto grandi riconoscimenti.