Calcio: Eccellenza, partenza col botto

Calcio: Eccellenza, partenza col botto

5 Settembre 2022 0 Di Giorgio Zanirato

Questo articolo è già stato letto 249 volte!

Di Giorgio Zanirato

 

 

Il massimo campionato regionale prende il via fra conferme e risultati a sorpresa, che hanno coinvolto le pretendenti al titolo. Analizziamo nel dettaglio quanto è accaduto nei due gironi. 

 

Partiamo dal girone A, dove l’Unipomezia di Scudieri ringrazia Di Bari (autore della doppietta decisiva) e batte la Cimini di Franceschini, probabile outsider del campionato. La corazzata pometina conferma i favori del pronostico finale e inizia con il piede giusto quella che dovrebbe essere la stagione del riscatto, dopo una sfortunatissima annata trascorsa in serie D e culminata con la retrocessione diretta. Roboante il successo della matricola Nettuno, che a Lungotevere Dante (nuova sede di gioco dei ministeriali, visti i lavori in corso al “Casal del Marmo”) piega con un perentorio 4-0 l’Astrea di Zappavigna, alla prima panchina ufficiale con il team della Polizia Penitenziaria: in rete Sbordone, Castro, Nanni e Tomei.

Fra le formazioni che, presumibilmente, cercheranno di inserirsi alle spalle dell’Unipomezia, guadagnando il pass per gli spareggi nazionali fra le seconde di Eccellenza, fa sensazione la sconfitta (patita all’inglese) dalla W3 Maccarese sul campo del Centro Sportivo Primavera. Stesso risultato negativo per l’Anzio di Guida, caduto al “Bruschini” sotto i colpi del Cerveteri firmati da due ex Ladispoli come Manzari e Toscano. Sempre per 2-0, ma questa volta a proprio favore, si è chiusa la sfida del “Don Orione” di Via della Camilluccia, fra la Boreale di Granieri ed il Falaschelavinio (in rete Massimiani e Romani). Per quanto riguarda ancora le formazioni che daranno battaglia per l’alta classifica, duplice successo casalingo per C. Eur e Civitavecchia, che piegano rispettivamente le resistenze di Indomita Pomezia e Quarto Municipio (l’ex La Rustica RRDP) per 2-1 e 4-2. Le vere sorprese di questa prima giornata, nel girone A, sono però rappresentate da Fiano Romano e Aurelianticaurelio, due matricole che hanno senza ombra di dubbio esordito nel migliore dei modi il proprio primo campionato di Eccellenza: i ragazzi di Girini hanno sfiorato l’impresa al “Sale” di Ladispoli, andando in vantaggio per primi e venendo raggiunti soltanto al 92′ dall’ex Ostia Mare e Montespaccato Catese. Giornata da incorniciare invece per la squadra di Mastrodonato, reduce dall’esperienza in serie D alla guida dell’Ostia Mare (categoria che ha ritrovato dopo aver guidato per un breve periodo la formazione di Via Barellai, arrivando dalla Juniores), dopo l’esonero di Gardini (al quale l’ex Astrea faceva da “secondo”, ndr): a Sezze bastano i goal di Nannini e Raganiello per conquistare i primi, storici, tre punti in categoria. 

 

Passiamo ora al girone B, dove la sorpresa di giornata è sicuramente lo stop imposto in trasferta al Sora dall’Itri (goal di Mandruccolo): i bianconeri partiti con ambizione di primato devono così già rincorrere, anche se la stagione è appena iniziata e tempo per riportarsi in vetta ce n’è in abbondanza. Cade anche l’ambizioso Terracina di Pascucci, sconfitto dagli universitari della Luiss per mano del solito bomber De Vincenzi (altro ex Astrea). Anche in questo caso, fra le pretendenti al titolo di Campione, parte bene l’Audace di Gerli (ex allenatore dei tigrotti del Terracina), che sconfigge di misura in casa l’Anagni nel primo scontro diretto; Il Ferentino riesce a recuperare una gara probabilmente già data per persa contro il Colleferro di Baiocco, grazie alla rete del 2-2 messa a segno da D’Arpino al 92′, mentre il Gaeta si fa sorprendere al “Riciniello” dalla matricola M. S. Biagio, a segno con Parisella. Il Formia reduce dall’amara retrocessione dalla D, giunta soltanto ai playout contro l’A. Uri nella passata stagione, parte con una sconfitta al “Castelli”: i gialloverdi di Anselmi ringraziano bomber Toncelli e conquistano i primi tre punti stagionali. Vince, ma in trasferta, anche il Certosa di Russo: i neroverdi espugnano il “Tre Torri” di Torrenova, battendo per 2-1 l’Atletico di Corsi grazie alle reti di Morgante e N. Russo. Infine, successi importanti per Fonte Meravigliosa (1-0 al Vigor Center) e Villalba (pokerissimo ai danni del neopromosso Vicovaro).