Calcio: Juniores Elite, 2a giornata gir. C, Lodigiani-Tor Sapienza 0-1

Calcio: Juniores Elite, 2a giornata gir. C, Lodigiani-Tor Sapienza 0-1

24 Settembre 2022 0 Di Giorgio Zanirato

Hits: 138

Questo articolo è già stato letto 175 volte!

Di Giorgio Zanirato

LODIGIANI: Alonzi, Zedda, Pignataro, Nazio, Mizzoni, Cacciacarro (1’st De Santis), Di Veronica (12’st Luzi), Fiore, Mannu (21’st Di Giosia), Cagnoli (38’st Stortini), Mauro. A disp: Sciarretti, Benetti, Stancampiano. All. Fabio Scaringella

TOR SAPIENZA: Ferrante, Finocchi, Consorzio (36’st Silva de Oliveira), Di Giovannantonio, Mari, Pisani, Attini, Buonanno, Arzilli, Glenowski, Ciotti. A disp: Barba, Colaneri, Alonzo, Benlehzil, Mariani Topino. All. Fabio Palmucci (squal., in panchina Roberto Leonardi) 

ARBITRO: De Lucia di Frosinone

MARCATORE: 43’st Mari

NOTE: Spettatori 150 circa. Ammoniti: Mauro, Consorzio, Ciotti, Pisani. Angoli: 2-8. Recupero: 0’pt; 2’st

 

Il Tor Sapienza si aggiudica il match de “La Borghesiana”, al termine di una sfida davvero appassionante, decisa proprio ad un passo dal gong. 

Per assistere alla prima emozione bisogna attendere il 19′, con il primo tentativo di battuta a rete per i ragazzi di Palmucci: calcio piazzato di Attini e colpo di testa di Ciotti; Alonzi blocca a terra. La risposta dei padroni di casa si concretizza sessanta secondi più tardi, sull’asse Cacciacarro-Di Veronica, con quest’ultimo che brucia sullo scatto Arzilli e calcia in porta di prima intenzione; Ferrante è superato, ma il pallone si stampa sulla traversa, prima che Finocchi lo metta al sicuro, concedendo il corner (20′). Al 34′ il Tor Sapienza ci prova con il tiro dal limite da parte di Buonanno; palla a lato di pochissimo. Passati quattro giri di lancette ulteriori, la formazione di casa risponde con l’azione personale di Cagnoli, che s’infrange sulla traversa (la seconda di giornata per i ragazzi di casa); sulla ribattuta del montante, Mannu ci prova con il destro ma Ferrante blocca in sicurezza. La prima frazione di gara si chiude con un paio di occasioni decisamente “di alleggerimento” (conclusioni deboli e centrali, facilmente preda dei due portieri) e si va così al riposo sul parziale di 0-0. 

La ripresa inizia con il Tor Sapienza in avanti e con una ghiotta opportunità per i ragazzi di Palmucci, vista la posizione nella quale si batterà un calcio piazzato. Ad incaricarsi dell’esecuzione è Attini, che impegna Alonzi in una respinta tutt’altro che semplice con i pugni (7′). L’azione prosegue con l’assist di Buonanno per Pisani che, incredibilmente, scheggia la traversa a tu per tu con l’estremo difensore avversario, fallendo una ghiottissima occasione per il vantaggio. Si aggiorna così a tre il conto delle traverse colpite in questa partita, ma il parziale resta sempre fermo sullo 0-0. Due minuti più tardi, gli ospiti reclamano il penalty per la possibile ostruzione di Mizzoni ai danni di Finocchi, ma per il fischietto frusinate è tutto regolare. Sette minuti più tardi, è ancora una traversa a negare la gioia del goal agli ospiti: questa volta è Glenowski a colpire il montante, sugli sviluppi di un tiro dalla bandierina (14′). Passano altri nove giri di lancette e la Lodigiani va vicina al vantaggio, ancora una volta su azione di palla inattiva, con il tentativo acrobatico di Mauro sul quale Ferrante è attento e risponde da vero campione.  De Lucia ravvisa, però, la posizione irregolare da parte del calciatore dei padroni di casa e dunque l’azione non può considerarsi valida, anche se per noi resta un grande gesto tecnico, così come la pronta risposta del n°1 gialloverde. 

Sul capovolgimento di fronte, il Tor Sapienza si rende pericoloso con l’assist di Mari per Pisani; Alonzi c’è e devia in calcio d’angolo (24′). Ospiti ancora una volta insidiosi due minuti più tardi, con il tentativo di Pisani in corsa su assist di Attini; palla di poco a lato. La squadra di Palmucci si ripete al 31′, con Buonanno che si accentra dalla destra e calcia; Alonzi blocca in tuffo, utile per i fotografi ma comunque importante la parata del n°1 dei biancorossi. La Lodigiani sembra accusare un pò di stanchezza, ma al 41′ trova comunque lo spazio per andare al tiro con Di Giosia; Ferrante in uscita chiude lo specchio e respinge la minaccia. Il match sembra avviarsi verso una naturale conclusione a reti bianche, vista l’innumerevole quantità di occasioni da ambo le parti e le numerose traverse colpite. Ma all’ultimo assalto, il Tor Sapienza mette la freccia ed opera il sorpasso: Pisani serve Mari nella tre quarti avversaria, l’ex Ottavia e Fiano Romano entra in area e calcia con il sinistro; Alonzi non trattiene il pallone che finisce così la propria corsa in fondo alla rete. Incontenibile l’esultanza per il calciatore della formazione di Palmucci, che esulta imitando il giocatore del Napoli Kvaratskhelia proprio sotto la porzione di tribuna occupata dai tifosi gialloverdi, dal Ds Lucarelli e dal tecnico che ha seguito i suoi ragazzi da fuori giacché squalificato.

Nei minuti che separano le due squadre dal triplice fischio finale, la Lodigiani ci prova più con il cuore che con gli schemi, ma il Tor Sapienza chiude ogni varco e alla fine festeggia i tre punti pesantissimi, che lasciano la formazione dell’Alberini in cima alla classifica a punteggio pieno, in compagnia dello Sporting Montesacro, mentre la Lodigiani rimane ancora mestamente in fondo alla classifica, insieme all’Accademia Sporting Roma. Ora la pausa per la Region’s Cup: fra quindici giorni sarà Tor Sapienza-Vigor Perconti e Sporting Montesacro-Lodigiani.   

Il servizio: