Calcio: Primavera, 6° giornata gir. B 2023-2024, Monterosi-Giugliano 2-0

Calcio: Primavera, 6° giornata gir. B 2023-2024, Monterosi-Giugliano 2-0

4 Novembre 2023 0 Di Giorgio Zanirato

Questo articolo è già stato letto 239 volte!

Di Giorgio Zanirato

MONTEROSI: Coronas, Bonomo, Bello, Cordova, Glenowski, Neri, Sow (29’st Lattanzi), D’Antonio, Benedetti, Spinosa (45’st Colaiacomo), Molinari. A disp: Blasimme, Vita, Sciurpa, Oriano, Anzuini, Teodori, Checcacci, Gaudio, Ben, Pro, Pigna. All. Gabriele Rendina

GIUGLIANO: Rob Coprean, Sequino (14’st Giamminelli), Franco (29’st Metafora), Volpe, Montano (36’st Merone), Vitale, Di Micco (1’st Riso; 29’st Bottiglieri), Signorelli, Raia, Visconti, Di Somma (1’st Caputo). A disp: Chichierchia, Autore, Piccolo, Annunziata, Chianese, Di Matteo, Esposito, Grasso, Agosta. All. Pompilio Cusano

ARBITRO: Accardo di Roma1

ASSISTENTI: Maccari e Caringi di Ciampino

MARCATORI: 8’pt Glenowski; 16’st Neri

NOTE: Spettatori 150 circa. Osservato un minuto di raccoglimento per le vittime dell’alluvione in Toscana. Ammoniti: Montano, Vitale, Cordova, Franco, Metafora, Vita, D’Antonio. Angoli: 4-5. Recupero: 0’pt; 5’st

 

ROMA – La sesta giornata del campionato Primavera propone, a Via degli Alberini, il confronto fra i padroni di casa del Monterosi e la capolista Giugliano. Una sfida importante per entrambe, dal momento che i biancorossi hanno agganciato la zona playoff nello sfortunato match di sette giorni fa in terra potentina con il Picerno (pareggiato proprio ad un passo dal gong), mentre i campani (con una gara in meno) hanno fin qui dimostrato di meritare il primo posto in graduatoria con prestazioni davvero convincenti. 

Al primo affondo, la squadra viterbese (fino alla fine della stagione sarà questa la denominazione e la provenienza sociale) mette la freccia ed opera il sorpasso: Sugli sviluppi di un corner, arriva la tanto attesa incornata vincente dell’ex Certosa e Tor Sapienza Glenowski, che porta in vantaggio i suoi con il suo primo goal di testa. Esultanza molto affettuosa da parte del Capitano dei padroni di casa, che mostra una maglietta indirizzata al compagno di squadra Montebove reduce da un brutto infortunio. Ci aggiungiamo anche noi all’augurio di una pronta guarigione da parte di questo ragazzo, perché il calcio è prima di tutto uno sport ed è giusto che i giovani abbiano la possibilità di praticare attività sportiva (8′). La capolista prova a riorganizzarsi, ma non è facile contro un Monterosi molto attento e ben schierato in campo.

Per assistere alla prima occasione degli ospiti, degna di nota, occorre attendere il 25′, quando da un tiro dalla bandierina è Visconti a calciare da fuori; l’ex Romulea Coronas blocca in due tempi. Dieci giri di lancette più tardi, sempre da un calcio d’angolo, è Montano di testa ad andare vicinissimo al pareggio, con il pallone che finisce fuori davvero di un soffio; terna tratta in inganno e nuovo corner concesso ai primi della classe. Formazione campana che insiste e impegna l’estremo difensore biancorosso al 42′, con un bel calcio piazzato battuto da Signorelli; palla deviata in angolo e occasionissima per gli ospiti. Ma su quest’azione cala il sipario all’ “Alberini”, con il Monterosi avanti 1-0 ed un Giugliano che ha risposto più volte e se non ha segnato è stato solo per sfortuna o per la buonissima prestazione di Coronas. 

Si torna in campo ed il Monterosi ha subito l’occasione per il raddoppio: Spinosa serve sulla corsa ed in profondità Molinari, il cui sinistro viene respinto con i pugni da Rob Coprean (2′). Sette giri di lancette più tardi, gli ospiti protestano per un possibile fallo di mano di Bello, ma il braccio del difensore di casa è decisamente attaccato al corpo e quindi non c’è assolutamente irregolarità. La formazione di Rendina trova il raddoppio al 16′, ancora una volta di testa ma questa volta sugli sviluppi di un calcio piazzato: a siglare la rete è Neri, che salta più in alto di Caputo e mette alle spalle del portiere avversario. Cinque minuti più tardi è Spinosa a cercare la gioia personale, ma il suo sinistro termina sul fondo. Al 36′ il Giugliano prova a rendersi pericoloso con un calcio piazzato di  Vitale, dal limite, Coronas blocca a terra. Nel finale, ad un giro di lancette dalla fine del tempo regolamentare, ci prova anche l’ex Spes Montesacro D’Antonio, ma Rob Coprean fa buona guardia e blocca la sfera.

Finisce così, dunque, 2-0 per il Monterosi di Rendina, che conquista tre punti davvero importantissimi, resta saldamente in piena lotta playoff e può esultare per aver disputato una gara perfetta, malgrado le assenze, contro un avversario di spessore, che torna a casa da Roma battuto sì ma assolutamente non ridimensionato, anzi. La formazione di Cusano sarà protagonista fino alla fine della stagione. 

Nel prossimo turno, il Monterosi riceverà l’Ancona, mentre la formazione campana avrà il derby contro il Sorrento. 

Il servizio: