Calcio: Juniores Elite, 9° giornata gir. A 2023-2024, Tor Sapienza-Romulea 1-1

Calcio: Juniores Elite, 9° giornata gir. A 2023-2024, Tor Sapienza-Romulea 1-1

4 Novembre 2023 0 Di Giorgio Zanirato

Questo articolo è già stato letto 300 volte!

Di Giorgio Zanirato

TOR SAPIENZA: Ferrante, Ciotti, Paradiso, Finocchi (22’st Colaneri), Pisani, Giuliani, Buonanno, Latini, Arzilli, Di Renzo (27’st Benedetti), Alimenti (31’st Margiotti). A disp: Sallusti, Palozzi, Ginobi, Ciardullo, Mascioli, Rocca. All. Fabio Palmucci

ROMULEA: Malatesti, Aquilini (18’st Pulci), Barna, Cecchini, De Angelis (12’st Barchiesi), Gentile, Giustolisi, Mango, F. Mussini (18’st Di Santo), J. Mussini, Rossi (12’st Ruberto). A disp: Bartolo, Porcaro, Rossetti, Santini, Stilli. All. Alessandro Mariotti

ARBITRO: Anastasio di Roma1

MARCATORI: 7’pt Gentile (R); 15’pt Pisani (T)

NOTE: Spettatori 100 circa. Osservato un minuto di raccoglimento in favore delle vittime dell’alluvione in Toscana. Allontanati dalla panchina il tecnico Palmucci (T) al 7’pt ed il Dirigente Accompagnatore Ruperto (R) al 7’st per proteste. Angoli: 2-0. Recupero: 0’pt; 4’st

ROMA – Tradizionale posticipo in notturna a Via degli Alberini per la Juniores: sotto una pioggia scesa copiosa fin dalle prime ore del pomeriggio, Tor Sapienza e Romulea tornano ad affrontarsi qualche mese dopo la doppia sfida del Trofeo Tortora, che nella passata stagione vide uscire vittoriosa la formazione di Palmucci, grazie ad un eurogoal realizzato al “Campo Roma” da Mari, dopo lo 0-0 del match di andata proprio su questo campo. Questa è una storia diversa: in palio ci sono punti pesantissimi per la classifica di entrambe le compagini e nessuna delle due vorrà lasciarsi sfuggire l’occasione.  

Padroni di casa che partono un pò contratti e subiscono l’immediato vantaggio già al 7′: calcio piazzato battuto da Mango e colpo di testa vincente di Gentile, che sorprende tutti e porta in vantaggio la formazione di Mariotti. Il Tor Sapienza non si disunisce, anzi otto giri di lancette più tardi perviene al pareggio, grazie all’assist d’oro di uno scatenato Finocchi per il solito, onnipresente Pisani, che inganna Malatesti e firma il suo secondo goal stagionale (il primo all’esordio contro la F. Meravigliosa, ndr); palla che passa sotto la pancia del portiere e finisce in fondo alla rete. Passa appena un minuto e Finocchi, direttamente da calcio di punizione al limite, colpisce un clamoroso palo a portiere battuto; estremo difensore fortunato e graziato: la palla, respinta del legno, sbatte sul suo corpo ed esce. Romulea pericolosa in avanti al 24′, con la conclusione da fuori di Mango, che viene respinta con i pugni da Ferrante; sulla ribattuta è bravo a portarsi Rossi, ma il suo destro viene bloccato molto bene a terra dall’estremo difensore dei gialloverdi, ancora una volta molto reattivo. La formazione di Palmucci si riporta in avanti due giri di lancette più tardi, con il destro da fuori di Buonanno bloccato a terra da Malatesti (26′). La prima frazione di gioco va in archivio con il colpo di testa di Gentile, in azione-fotocopia del goal; questa volta, però, il pallone termina a fondo campo: primo tempo che si chiude, perciò, sul punteggio di 1-1, ma ottimo ritmo nonostante la pioggia e grande prestazione da parte del Tor Sapienza, che ha annullato la Romulea. 

Al rientro dagli spogliatoi, la squadra di casa va ad un passo dal goal della rimonta: assist in profondità di Paradiso per Di Renzo, anticipato proprio all’ultimo secondo dall’uscita del portiere ospite (3′). Peccato, ma grande azione dei gialloverdi. Al 21′ è Ciotti a girare di testa un calcio piazzato, ma la sfera finisce di poco a lato. Tor Sapienza nuovamente vicinissimo al vantaggio. Gara vibrante, accesa, ma senza grosse occasioni da rete fino al finale thrilling: in pieno recupero, infatti, è ancora Pisani a calciare a botta sicura in porta nel cuore dell’area. Decisivo l’intervento di Gentile, che si immola per la causa e salva i suoi da una rete già scritta (48′). Sul ribaltamento di fronte, l’arbitro annulla la rete del possibile 1-2 alla Romulea, per fuorigioco di Barchiesi, autore dell’assist per la conclusione vincente di Barna; veementi le proteste dei genitori ospiti. Non facile questa chiamata, perché il bravo centravanti dei giallorossi non è ben visibile ed è di poco oltre le maglie della retroguardia di casa, al momento del cross dalla destra, ma comunque è in fuorigioco. A Via degli Alberini finisce così 1-1; un risultato che conferma lo stato di parità fra queste due formazioni, almeno sul campo di Colli Aniene (al Tortora fu 0-0, oggi 1-1). 

 

Un grande Tor Sapienza, dunque, ferma la corsa della Romulea: la pioggia avrebbe potuto condizionare pesantemente lo svolgimento delle operazioni in campo, ma i ragazzi di Palmucci sono stati davvero encomiabili. Hanno tenuto il campo per tutti i 95′ di gioco, concedendo poco o comunque il giusto agli avversari e dimostrando grande compattezza anche nel reparto difensivo. Oggi la squadra si è resa protagonista anche di buone trame offensive, ha segnato un goal e ne poteva fare anche altri; ci si è messa anche la sfortuna con il palo colpito nel primo tempo ed una grande uscita da parte del portiere nella ripresa. Lì davanti manca comunque una punta di razza, che riesca a garantire un buon numero di reti e che calci in porta e si renda pericolosa. Al netto di ciò, oggi qualcosina si è visto, seppur insufficiente a far la differenza. Fra i ragazzi merita menzione anche Jacopo Ciotti: quest’anno ha maggior raggio d’azione, si propone spesso in occasione di angoli e calci piazzati e soltanto la sorte gli è stata avversa nel realizzare qualche gol fino a questo momento, malgrado la squadra abbia viaggiato con il freno a mano tirato. Ma lui c’è sempre, anche in fase di costruzione del gioco e il suo apporto alla causa gialloverde è davvero importante.

Oggi, lo abbiamo detto, la partita i padroni di casa l’hanno giocata e anche bene: il risultato è relativo; sarebbe potuta essere una vittoria o una sconfitta (che sarebbe stata comunque immeritata); alla fine è arrivato un pareggio che muove la classifica e forse non accontenta nessuno. Ma ciò che conta è l’atteggiamento e la prestazione: si è vista quella grinta, quella voglia di fare, quegli occhi della tigre e quell’aiutarsi da squadra, che hanno fatto la fortuna della squadra di Palmucci nella passata stagione. Anche con la T. T. Teste si era visto qualcosa di simile, oggi hanno fatto di più e questo è davvero da elogiare. Da qui bisogna ripartire, per lavorare con intensità ed entusiasmo in settimana e preparare a dovere l’insidiosa trasferta di Fiumicino, dove il Tor Sapienza troverà una squadra in netta ripresa e perciò davvero ostica da affrontare. 

Non tutte le stagioni sono uguali, ma forse quest’anno la Romulea è un gradino sotto le rivali e contendenti al titolo regionale. Dopo due finali perse in maniera piuttosto amara, queste prime nove giornate hanno dato prova di una squadra leggermente inferiore dal punto di vista qualitativo, rispetto alle dirette concorrenti. Il campionato è ancora lungo e tutto può accadere, ma dando uno sguardo d’insieme ai tre raggruppamenti, probabilmente la finale più accreditata potrebbe essere quella fra la Vigor Perconti ed il Tor di Quinto, ovvero le due formazioni più solide e che hanno avuto maggior continuità finora. Da qui a maggio, ripetiamo, la strada è ancora lunga e tutto può succedere. Anche oggi la squadra di Mariotti è apparsa in difficoltà, per merito di un Tor Sapienza corto, intenso, agguerrito, ma la squadra di S. Giovanni non è riuscita a costruire azioni sufficienti a contrastarlo. Questo è un aspetto sul quale Mariotti dovrà lavorare in settimana, per tornare a correre verso il vertice della graduatoria. 

 

Il servizio del match: