Calcio: Juniores, Tor Sapienza-Palmucci, avanti insieme

Calcio: Juniores, Tor Sapienza-Palmucci, avanti insieme

6 Luglio 2023 0 Di Giorgio Zanirato

Questo articolo è già stato letto 402 volte!

Di Giorgio Zanirato

 

Quello che partirà il prossimo 16 Settembre sarà il quarto campionato Juniores Elite del Tor Sapienza. Il club gialloverde, riportato nella massima serie regionale di categoria dal compianto Claudio Cortini, che ha diretto le operazioni per due anni fra la vittoria del campionato Regionale nel 2019, con 59 punti e la successiva prima stagione in Elite (quella poi rinviata per via del Covid, con il vecchio sistema dei due gironi e delle tre qualificazioni alle finali per raggruppamento) chiusa con una brillante salvezza cristallizzata a quota 41, a -7 dal Savio terzo al momento della chiusura forzata della stagione (curiosamente ancora a duello con l’Audace e se il campionato avesse avuto modo di proseguire.. ). 

Non me ne voglia nessuno, ma personalmente credo fosse doveroso un rimando ad un grande amico che purtroppo ormai non è più fra noi, ma che occuperà sempre un posto nel mio cuore. Esattamente come colui che ne ha raccolto il testimone in panchina, ovvero Fabio Palmucci. L’ex allenatore di Ottavia, Olimpia e Fiano dirigerà per la terza stagione consecutiva il gruppo Juniores del Tor Sapienza, dopo aver ottenuto grandissimi risultati in questi ultimi due campionati: nel 2021-2022 è stato artefice di una grandissima risalita dopo un breve periodo di appannamento dei suoi e nella seconda parte di stagione è arrivato a sfiorare la qualificazione alle finali, persa per soli 2 pt a favore della Pro Roma. In quella appena trascorsa, “Don Fabio” da Maccarese ha fatto, se possibile, ancora meglio perché ha raggiunto l’obiettivo con un gruppo quasi interamente “sotto età”, visto che era composto da ragazzi formidabili del 2005 più alcuni talenti incredibili 2004 come Pisani e Ferrante (che meriterebbero opportunità importanti, unitamente ai tre “moschettieri” fuoriquota 2003, ma questo è un pensiero da giornalista ed osservatore esterno). Grida vendetta il finale amaro arrivato dal dischetto in quel di Aranova, dove senza VAR è davvero complicato, ma la terna arbitrale avrebbe dovuto accorgersi del posizionamento irregolare del n°1 tirrenico… 

Quest’anno, però, a Palmucci è stato chiesto di risollevare le sorti anche di una prima squadra che navigava in acque bruttissime in un campionato di basso profilo come quello della Seconda Categoria. Con una rosa giovanissima e ricca di ragazzi della “sua” Juniores, il tecnico non solo ha conquistato la salvezza con tre giornate di anticipo, ma è anche arrivato a giocarsi una finale di Coppa Lazio contro una formazione decisamente più forte, organizzata e dalla storia leggermente più ricca del Tor Sapienza. 

Ma va bene così, tutto serve per crescere. In totale, nei due anni in gialloverde, il tecnico ha ottenuto 91 punti, frutto di 27 vittorie, 10 pareggi e 15 sconfitte in 52 gare totali con i suoi ragazzi. Questi, aggiunti ai 31 della prima squadra, fanno 122 punti totali in 80 partite sulla panchina dei gialloverdi in due anni: aggiornando anche il dato statistico numerico fanno 35 successi, 17 pareggi e 28 sconfitte. Dati numerici, certo, ma che testimoniano la qualità e la bravura di un tecnico che sa lavorare molto bene con i propri ragazzi, facendone emergere le qualità sia umane che tecniche

 

Forza Torsa, forza Fabio!