Calcio: Promozione, 3° giornata gir. A, Romulea-Ottavia 0-1

Calcio: Promozione, 3° giornata gir. A, Romulea-Ottavia 0-1

23 Ottobre 2022 0 Di Giorgio Zanirato

Questo articolo è già stato letto 228 volte!

Di Giorgio Zanirato

ROMULEA: Pensa, Bonesi, Azzawi, M. Mancini (41’st Ammassari), Colantoni, Innocenti, Amorosino, Montalbano (21’st S. Mancini), Bayslach (23’st Di Pilato), Anastasio, Du Besse (32’st Bizzoni). A disp: L. Mancini, Monacu, Rotoloni, Franceschini, Settembre. All. Emiliano Cafarelli

OTTAVIA: Tomarelli, Tedeschi, Rambaldo, Petricca, Troccoli, Cervini (26’st Salvatori), Calamita (47’st Bonazzi), Laureti (34’st Chirieletti), Cesaro (45’st Murri), Fondi, Geracitano (29’st Moretti). A disp: Lori, Millozzi, Farfarelli, Ianniccari. All. Giuseppe Porcelli
ARBITRO: Settimi di Viterbo

ASSISTENTI: Morlacchetti e D’Agostino di Roma2

MARCATORE: 40’st Cesaro

NOTE: Spettatori 150 circa. Ammoniti: Colantoni, Montalbano, Anastasio, Cesaro, Cafarelli. Angoli: 4-2. Recupero: 1’pt; 9’st

 

L’Ottavia vince al “Campo Roma” in maniera abbastanza fortunata una gara dominata dalla Romulea, con i padroni di casa che recriminano per un calcio di rigore abbastanza solare, non assegnato dall’arbitro di Viterbo nel finale di primo tempo. 

Prima frazione di gara caratterizzata dalla conclusione di Cesaro al 7′, con ottima risposta in corner da parte di Pensa. La Romulea risponde al 24′, con Bayslach che incredibilmente si fa ipnotizzare da Tomarelli nel cuore dell’area piccola, su un cross proveniente dalla destra ad opera di Du Besse. IAl tramonto della prima frazione l’episodio che ha fatto molto discutere:  Bayslach ingaggia un duello con Geracitano, i due cadono a terra in area, ma per l’arbitro è tutto regolare. Si va così al riposo sul parziale di 0-0. 

Nella ripresa altro episodio poco chiaro in area, questa volta con protagonista Laureti; il calciatore degli ospiti cade a terra nel contrasto con Amorosino, ma anche in questo caso il fischietto cimino lascia correre. Romulea pericolosa al 22′, con Bayslach, ma anche questa volta Tomarelli chiude la porta al calciatore dei giallorossi. Padroni di casa ancora in avanti pochi istanti più tardi, con Anastasio che riceve palla da un involontario assist di Tedeschi; ancora una volta Tomarelli chiude lo specchio della porta e dice di no. L’Ottavia si fa vedere in avanti soltanto al 31′, con Cesaro che calcia alto da ottima posizione. Al 40′, però, l’esperto classe ’86, ex di tante formazioni (fra cui Albalonga e Pisoniano in Eccellenza, ma anche Salernitana e Celano in serie C1) s’incarica di battere un calcio piazzato generosamente concesso dall’arbitro e da una disattenzione difensiva della Romulea; la palla passa lateralmente rispetto alla barriera, ingannando l’ex Almas Roma Pensa e dando all’Ottavia tre punti davvero insperati, ma al contempo pesantissimi.

 

 

 

Il servizio: