Calcio: C. Lazio, Seconda Cat., andata semifinali, Tor Sapienza-Torvajanica 0-1

Calcio: C. Lazio, Seconda Cat., andata semifinali, Tor Sapienza-Torvajanica 0-1

10 Maggio 2023 0 Di Giorgio Zanirato

Questo articolo è già stato letto 1324 volte!

Di Giorgio Zanirato

TOR SAPIENZA: Pierguidi, Di Giovannantonio, Santini, Consorzio, Glenowski, Fioravanti (7’st Akorli), Mari, Pisani, Giuliani (16’st Ciotti), Attini, Buonanno (31’st Vita). A disp: Rinaldi, Barbaro, Masciotta, Mascioli, Colaneri. All. Fabio Palmucci

TORVAJANICA: Morellini, Pizziconi, Fonticelli, Morelli, Galasso, Andrometti, Montaspro (45’st Chianese), Bizzaglia (35’st M. Rossi), Sammarco (23’pt Zamparini), Ferrari (30’st Carelli). A disp: Di Napoli, Fatta, Lochi, Serbi, F. Rossi. All. Francesco Salotti

ARBITRO: Stefan di Tivoli

MARCATORE: 1’pt Ferrari

NOTE: Spettatori 150 circa. Ammoniti: Sammarco, Ferrari, Santini, Mari. Angoli: 4-0. Recupero: 0’pt; 4’st

 

E’ nuovamente tempo di Coppa, per quanto riguarda la Seconda Categoria: il Tor Sapienza ospita il Torvajanica nell’andata delle semifinali, che regaleranno un posto in finale. 

Pronti via ed i torvaianichensi passano: assist di Sammarco per Ferrari, che entra in area e di esterno destro mette alle spalle di Pierguidi (1′). Esultanza molto esplicita da parte del calciatore al quale probabilmente arriverà o sarà già arrivato un piccolo erede e noi non possiamo altro che fargli le dovute felicitazioni. Un duro colpo per i giovani di Palmucci, che provano a riorganizzarsi e cominciare da zero, ma gli ospiti sono disposti molto bene in campo e chiudono gli spazi. Al 7′ Santini lancia in profondità per Pisani, tenuto in gioco dalla retroguardia lidense; il giovane talento 2004 dei romani entra in area e, una volta a tu per tu con Morellini prova a sorprenderlo con il piatto destro. Il portiere ospite però risponde con grande scelta di tempo e devia in corner. Occasionissima per il pareggio da parte del Tor Sapienza, che sembra aver superato lo shock iniziale. Al 21′ è la formazione ospite a rendersi pericolosa, con un tiro al volo nel cuore dell’area da parte di Sammarco, servito da Conti: palla a lato di poco. La gara scorre via senza particolari brividi fino al 32′, quando il Torvajanica si rende insidioso con lo stesso assist-man dell’occasione precedente; palla di poco oltre il montante trasversale. Il primo tempo si chiude, sostanzialmente, qui: gli ospiti vanno al riposo sul punteggio di 1-0, al termine di una prima frazione di gara a dir poco soporifera. 

Ben più vivace il secondo tempo: si inizia subito con un fuorigioco inesistente segnalato a Mari. Al 19′ viene sanzionato un fallo contro Attini, vittima di un contrasto poco regolamentare al limite dell’area ad opera di Montaspro, nello sviluppo della stessa azione; l’arbitro fa proseguire ed il suo assistente lo asseconda. Altro caso da moviola due giri di lancette più tardi, quando Santini finisce a terra in area nel contrasto con Montaspro, che allarga un pò il braccio destro, ma per la terna tiburtina è tutto regolare.  Passano altri due minuti e troviamo un altro episodio poco chiaro in area ospite, con la gamba alta di Morelli ai danni del giovane neo entrato 2006 Akorli. Anche in questo caso i dubbi restano.

Con le immagini ed il racconto arriviamo al 27′, con il Torvajanica insidioso in avanti: assist di Conti per Ferrari che arma il sinistro ma Pierguidi c’è. Pochi istanti più tardi Pizziconi atterra Attini, poi Conti entra in maniera non proprio ortodossa ai danni di Buonanno, ma anche in questo caso l’arbitro tiburtino lascia proseguire. Padroni di casa ad un passo dal pareggio al 29′: Santini offre palla con i giri millimetrici a Pisani che, arrivato a tu per tu con il portiere avversario, svirgola il tiro che finisce a lato. Il talento di questo ragazzo è tale che gli si può e si deve perdonare un piccolo errore come questo. Tor Sapienza ancora in avanti al 34′, con il cross di Mari per Akorli, il cui colpo di testa finisce incredibilmente a lato. La squadra di Palmucci carica a testa bassa, ma non riesce a rendersi più così pericolosa dalle parti di Morellini: finisce così 1-0 per il Torvajanica che ora al Comunale di Pomezia (24 Maggio, ore 20, porte chiuse) potrà gestire questo, seppur esiguo vantaggio contro una formazione gialloverde che deve (giocoforza) ripartire dal secondo tempo e provare a segnare almeno un goal senza subirne, per indirizzare la partita; ciò non basterà ovviamente per qualificarsi, ma può dare la spinta motivazionale per trovarne altri.

Ma a questa gara ci si penserà fra qualche giorno. Ora spazio al campionato, con il Tor Sapienza che sarà atteso dalla fondamentale trasferta di Marano Equo nella gara di questo fine settimana, ultima prima del turno di riposo (che coincide con l’esordio della Juniores nel Trofeo Tortora), mentre il Torvajanica è atteso dallo scontro diretto con il La Rocca. 

Il servizio: