Calcio: Seconda Categoria, Vis Casilina in rampa di lancio

Calcio: Seconda Categoria, Vis Casilina in rampa di lancio

3 Marzo 2023 0 Di Giorgio Zanirato

Questo articolo è già stato letto 1179 volte!

Roma – La prima squadra della Vis Casilina ha cominciato alla grande il girone di ritorno. La formazione di mister Stefano Pasquini ha battuto con un netto 5-0 il Ciampino City, sesto della classe e in serie positiva da diverse settimane. A sbloccare il match con una bella doppietta nel corso della prima frazione ci ha pensato il centrocampista centrale classe 1989 Claudio Dantimi: “Ero reduce da un infortunio all’inguine e non ero nemmeno certo di poter giocare – racconta l’esperto giocatore – Invece sono sceso in campo e, anche con l’aiuto del portiere avversario, ho siglato la doppietta con cui siamo andati al riposo sul 2-0. Nella ripresa abbiamo dilagato con l’altra doppietta di Gespi e col gol di Capone per una partita che non ha mai avuto storia, nonostante di fronte avessimo un avversario valido. Ma questa squadra ha qualità e, quando “imbrocca” la domenica, sa fare davvero male agli altri. Inoltre ora stiamo recuperando quasi tutti e quindi possiamo guardare con fiducia a questo girone di ritorno”. La Vis Casilina è attualmente seconda assieme alla Borgata Gordiani, a tre punti dal Torrenova capolista: “Abbiamo fatto qualche pareggio di troppo nel corso della stagione, ma siamo assolutamente in corsa. Direi che la lotta per la promozione è allargata a quattro squadre visto che c’è pure il Lucky Junior che è due punti dietro di noi. L’avversario più pericoloso? Probabilmente è proprio il Torrenova, un gruppo che conosco bene e che è composto da una serie di validi giocatori. Poi avrà un peso anche il calendario: noi giocheremo due scontri diretti su tre fuori casa, ma ci faremo trovare pronti”. A proposito di gare esterne, la Vis Casilina ora preparerà il match fuori casa con la Polisportiva Ciampino: “E’ una squadra di media-classifica, ma in trasferta bisogna tenere sempre gli occhi aperti. Comunque cercheremo di allungare la nostra striscia positiva” conclude Dantimi.

Area comunicazione