Calcio: Juniores, la situazione e gli scenari playoff

Calcio: Juniores, la situazione e gli scenari playoff

17 Aprile 2023 0 Di Giorgio Zanirato

Questo articolo è già stato letto 172 volte!

Di Giorgio Zanirato

 

 

Si è conclusa la penultima giornata della regular season nella Juniores Nazionale, ovvero quella di riferimento alla Serie D. Il girone regionale laziale vivrà gli ultimi appassionanti 90° di gioco e definirà soltanto all’ultima giornata gli ultimi verdetti. 

Tutto invariato, infatti, in vetta dove il Trastevere di Bernardini ed il Montespaccato di Morigi, già certi di accedere ai playoff da qualche settimana, sconfiggono Aprilia (3-2, con reti di Ferruzzi (2) e Selvadagi) e Artena (3-0, firmato Nuccorini (2) e Mariani) nei match casalinghi e restano l’una a due punti di distacco dall’altra: per la vittoria del girone e l’accesso diretto agli ottavi di finale, sarà decisiva la doppia sfida esterna dell’ultimo turno di sabato, con i rionali dell’ex “Bachelet” di Via Vitellia che scenderanno in campo al “Pierangeli” di Monterotondo Scalo, contro un Real che non ha nulla da chiedere al campionato; ben diverso è il discorso dei biancoblu di Via Vaj, ospiti del Tivoli di Mazzarani al “Ripoli”: i tiburtini sono stati artefici di una notevole risalita nelle ultime settimane, che li ha portati a ridosso della zona playoff a quota 43 punti. Questa sfida è direttamente legata al destino di altri due confronti, ovvero quello dell’8 Settembre fra la Lupa Frascati e l’Ostia Mare e quello di Pavona, dove i castellani della CynthiAlbalonga ospiteranno il N. Florida. 

Cerchiamo di fare un pò di chiarezza e provare a svelare gli scenari possibili. In caso di successo, il Tivoli dovrebbe sperare in un pareggio dei ragazzi di Spiridigliozzi, visto che nei confronti diretti gli amaranto sono in vantaggio. Allo stesso tempo, però, entrambe le formazioni verrebbero comunque escluse dai playoff, per la regola degli otto punti dal Montespaccato che resterebbe a +11. La formazione di Mazzarani, quindi è praticamente fuori da ogni tipo di discorso post-season ma resta comunque l’ottima seconda parte di stagione disputata al primo anno in categoria di una società che mancava da questa categoria di riferimento alla serie D dalla stagione 2006-2007. Passiamo all’Albalonga, pardon CynthiAlbalonga, per la quale vale il discorso fatto poco fa. Vincere contro gli ardeatini del N. Florida potrebbe non bastare anche in caso di sconfitta del team di Morigi: il distacco scenderebbe a +9 ed il Montespaccato sarebbe in ogni caso qualificato direttamente alla finale regionale del girone, con i castellani che chiuderebbero così la stagione. L’unica speranza per la formazione cara al Presidente Camerini sarebbe, quindi, legata agli esiti del confronto diretto di Frascati: in caso di vittoria a Pavona e conseguente pareggio o vittoria dei padroni di casa all’8 Settembre, infatti, in semifinale si giocherebbe Lupa-Albalonga, con l’Ostia Mare eliminata. Questo perché la formazione di Di Cori salirebbe a quota 49, mentre quella di Spiridigliozzi tornerebbe 4a a 48, con i biancoviola quinti a 47 ed eliminati dallo svantaggio nei confronti del Montespaccato. 

Ultimo caso di specie: vittoria Albalonga e contemporaneo successo dell’Ostia Mare a Frascati. I biancoviola di Patalano chiuderebbero terzi a quota 49, mentre Lupa e Albalonga terminerebbero appaiate a quota 48. Per effetto degli scontri diretti, però, sarebbe comunque la formazione frascatana a giocare la semifinale, anche se all’Anco Marzio di Ostia, visto che il doppio confronto a livello di punti in classifica è pari (una vittoria per parte) ma ad essere decisivi sono i goal segnati, con la Lupa che ha vinto 3-2 a Pavona e perso 2-1 in casa.  In qualsiasi caso, la Lupa Frascati è già qualificata ai playoff. 

Dando uno sguardo alle classifiche delle prime squadre, il finale di stagione potrebbe essere davvero amaro per molte compagini del girone laziale Juniores: Aprilia e Montespaccato sono infatti ultime nei rispettivi raggruppamenti e, a tre turni dalla fine, sarebbero condannate al mesto ritorno in Eccellenza. Pomezia, Ostia Mare, Roma City sono in zona playout, mentre Tivoli e R. Monterotondo Scalo si trovano al momento fuori dalla zona calda, ma i loro 38 punti non le autorizzano ancora a stare tranquille. Per tutte queste formazioni sarà dunque un finale di campionato incandescente e tutto da vivere con grande attenzione.