Calcio: XIV Memorial Alessandro Bini, Finale, Urbetevere-V. Perconti 4-0

Calcio: XIV Memorial Alessandro Bini, Finale, Urbetevere-V. Perconti 4-0

16 Settembre 2022 0 Di Giorgio Zanirato

Questo articolo è già stato letto 367 volte!

Di Giorgio Zanirato

URBETEVERE: Mussoni, Onofri, Molina (29’st Cannarecci), Mancini (19’st Liotta), Caputo, Mutarelli (31’st Lucà), Sacchi, Barchiesi (22’st Sugamosto), Lobianco (14’st Grella), Pacetti (13’st D’Innocenti), Petrazzuolo (25’st Ricciardi). A disp: Angelini, Recchia. All. Marco Mei

VIGORPERCONTI: Ingiugno, Belardelli (1’st Censi), Galasso, Serrao, Margheri, Morini (1’st Toro), Datri (1’st Ceccarelli), Civitan (13’st Di Saverio), Marciano (12’st Ciampi), Salvatori (1’st Segoni), Istvan (23’st Puggioni). A disp: Montagnini, Zanussi. All. Francesco Ruperto

ARBITRO: Passerini di Civitavecchia

ASSISTENTI: Faggiano e Marseglia di Civitavecchia

MARCATORI: 11’pt, 10’st Barchiesi; 32’pt Sacchi; 12’st D’Innocenti

NOTE: Osservato un minuto di raccoglimento in onore delle vittime dell’alluvione in Umbria e nelle Marche. Spettatori 200 circa. Angoli: 3-2. Recupero: 1’pt; 1’st

 

S. MARINELLA – L’Urbetevere sconfigge con un poker di reti la Vigor Perconti e conquista per la quarta volta il Memorial Alessandro Bini, al termine di una gara nella quale i ragazzi di Mei hanno certamente giocato alla pari con i Campioni d’Italia, forse a tratti sono risultati anche superiori. 

Prima emozione della sfida targata Urbetevere al 4′: Ingiugno costretto agli straordinari per riuscire a deviare in corner il colpo di testa ravvicinato. E’ il preludio del goal che arriva all’11’ grazie alla gran botta da fuori di Barchiesi, che non lascia scampo al n°1 dei blaugrana. La Vigor Perconti prova a farsi vedere in avanti sessanta secondi più tardi, ma Mussoni è attento e respinge con i piedi. Dall’altra parte, il capocannoniere della kermesse Petrazzuolo cerca la gioia che sarebbe valsa la doppia cifra, ma trova sulla sua strada un ottimo Ingiugno, che respinge con i pugni e tiene in partita i suoi. Ancora Urbetevere al 24′, con Pacetti che si gira in un fazzoletto e calcia in porta; pallone fuori di pochissimo. Il primo tempo si chiude con i ragazzi di Marco Mei che si portano sul doppio vantaggio con una bellissima e precisissima conclusione dal limite operata da Sacchi; estremo difensore blaugrana ancora una volta battuto ed Urbetevere che va al riposo sul 2-0. 

La formazione di Colli Aniene prova a riaprire la contesa all’8′, con il lancio in profondità per Marciano, ma l’attaccante blaugrana trova dinanzi a sè un monumentale Mussoni a sbarrargli la strada verso il goal. Nulla da fare, si resta sul doppio vantaggio per i gialloblu. Poco più tardi, l’Urbetevere chiude i conti: prima il tris realizzato ancora una volta da Barchiesi, rete che vale la doppietta personale per questo giocatore; a seguire arriva addirittura il poker firmato da D’Innocenti. Il match, sostanzialmente, si chiude al 12′ del secondo tempo: nulla di rilevante, infatti, d segnalare nei restanti 20′: al triplice fischio finale è festa gialloblu, mentre è tanta la delusione della formazione allenata quest’anno da Ruperto, premiato come miglior allenatore del torneo. Riconoscimenti anche per Marciano e Ciampi. A fare da cornice alla premiazione conclusiva, i fuochi d’artificio che tanto piacevano ad Alessandro. 

 

 

 

 

Il servizio della gara: