Calcio: Eccellenza, il punto della situazione

Calcio: Eccellenza, il punto della situazione

10 Ottobre 2022 0 Di Giorgio Zanirato

Questo articolo è già stato letto 172 volte!

Di Giorgio Zanirato

 

Come ogni lunedì, diamo uno sguardo a ciò che è avvenuto in questo turno di campionato, nel massimo torneo regionale di calcio a 11, ovvero l’Eccellenza. 

Partiamo dal girone A, dove la novità è che a guardare tutti dall’alto c’è ora l’Aurelianticaurelio. Intendiamoci, questa squadra è abituata a fare campionati di vertice, avendo vinto Prima Categoria e dominato la scorsa stagione in Promozione (quella rosa allenata da Di Loreto aveva al suo interno il meglio che si potesse desiderare a livello di parco giocatori, con elementi di Eccellenza e Serie D scesi di categoria per dare il proprio contributo; quella di quest’anno è una buonissima formazione) ma che non ha ambizioni di successo conclamate: il 3-1 inflitto ad un’altra matricola come il Nettuno di Panicci, partito invece con l’intenzione di provare a stare fra le primissime, è sicuramente un risultato importante che colloca di diritto la realtà di Mastrodonato ad inseguire il sogno, riuscito qualche stagione fa al Tor Sapienza dei miracoli.

Chiaramente le big le si fanno dappresso: l’Unipomezia di Scudieri supera con un netto 3-0 il Cerveteri, grazie ai goal di Danieli, Rossi e Valle jr; i pometini salgono a quota 9 alla pari dell’Anzio (che però ha sempre una gara in meno, proprio come i verdeazzurri del “Galli”), che espugna il terreno di gioco del Campus Eur di Cangiano con il punteggio di 3-1, grazie ai goal di Bencivenga, Giordani e Regolanti. Altro colpo della giornata è quello del Civitavecchia, che al Tamagnini infligge un poker di reti all’ormai ex capolista Centro Sportivo Primavera; anche la formazione del maremmano Bifini sale a quota 9, a due lunghezze dal vertice. A tre punti dal primo posto si colloca invece la giovane Astrea di Zappavigna, che supera in rimonta l’Indomita Pomezia grazie a Castro e Mollo e dà continuità di risultati al suo campionato. Risale la W3 Maccarese, al secondo successo consecutivo, questa volta sul campo della Vis Sezze: bianconeri a segno con Damiani (doppietta), Tisei e Troccoli. In chiave salvezza, buona la prima per Catanzani sulla panchina del Falaschelavinio: a Villa Claudia i padroni di casa vincono 2-1 in rimonta sul Fiano Romano, grazie a Visone e Dell’Aguzzo. Finiscono, invece, in parità le sfide fra Boreale e Quarto Municipio e quella fra il Ladispoli e la Cimini, raggiunta ora in ultima posizione dalla formazione portodanzese. 

 

Per quanto riguarda il girone B, il Gaeta si aggiudica il big match di giornata, battendo al “Riciniello” il Certosa capolista con un risultato all’inglese. Biancorossi che agganciano così la vetta, alla pari del Sora che espugna il Vigor Center con un secco 3-0, firmato da Tozzi, Lapenna e Paolucci. Sale al secondo posto l’Audace di Gerli, in virtù del 2-1 con cui ha battuto, ad Artena, la Luiss di Stendardo. Il Tor Sapienza falisce un ghiotta oppotunità, facendosi bloccare sul 2-2 dal F. Meravigliosa, mentre il Villalba aggancia i gialloverdi in classifica dopo il 3-2 interno ai danni del quotato Colleferro, che così rimane ad 8, venendo appaiato dal Monte San Biagio che nel pomeriggio impatta 1-1 dinanzi al pubblico amico, contro l’Anagni. Risale o prova a farlo il Ferentino, che vince di misura sul Terracina. Primi tre punti stagionali per Torrenova e Vicovaro, entrambe vittoriose per 2-1 nei confronti casalinghi, rispettivamente contro Itri e Formia.